Quantcast

Tentano il furto in una casa di Altopascio, arrestati tre minorenni

Per sottrarsi all'imputabilità avevano provato a dichiararsi infra 14enni ma i carabinieri non ci hanno creduto

Nella serata di ieri (17 giugno) i carabinieri di Altopascio hanno arrestato tre minori, tutti responsabili del reato di tentato furto in abitazione.

I tre, in Italia senza fissa dimora, armati di arnesi per lo scasso, hanno tentato di introdursi all’interno di una abitazione nel centro del comune, danneggiando il portone di ingresso, ma alla fine hanno desistito quando sono stati scoperti dal proprietario. La tempestiva segnalazione ai carabinieri ha consentito ai militari di rintracciare nell’immediato i tre giovani alla stazione ferroviaria, in attesa di un treno per dileguarsi.

Ai militari, consapevoli delle loro responsabilità, hanno riferito di avere tutti un’età compresa tra 12 e 14 anni, nel tentativo di raggirare l’imputabilità penale, che come è noto inizia con i 14. Le indicazioni fornite non hanno però consentito di identificarli compiutamente né di rintracciare le rispettive famiglie.

Nutrendo forti dubbi sull’età dichiarata i carabinieri  hanno deciso di richiedere per i tre l’esame dei segmenti scheletrici polso-mano, che hanno evidenziato per tutti un’età superiore ai 16 anni.

In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, i tre minori sono stati condotti all’istituto penale per i minorenni di Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.