Quantcast

Con un piccone tenta di rubare di notte in pasticceria

Malvivente solitario messo in fuga dal proprietario

Un ladro armato di piccone ha tentato di sfondare la vetrina della pasticceria ma poi è stato messo in fuga dall’arrivo del proprietario. E’ accaduto nella notte alla pasticceria Dolci Ricordi di via Squaglia, dove il malvivente, vistosi scoperto, se l’è data a gambe.

Sul tentativo di furto indaga la polizia che in mattinata, avvisata dell’accaduto, si è recata all’attività, che oggi è chiusa per turno, per effettuare un sopralluogo in cerca di indizi utili  per rintracciare il ladro solitario che qualche ora prima aveva cercato di entrare all’interno per rubare i soldi del fondo cassa.

Secondo quanto appreso, il ladro era armato di mazza o piccone, con il quale ha tentato di sfondare il vetro della vetrina di ingresso ma ha fatto scattare l’allarme. Il proprietario, si è diretto alla sua attività e ha fatto fuggire il malvivente che si è dovuto allontanare a mani vuote.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.