Quantcast

A Lucca nuova protesta contro il green pass obbligatorio foto

Il fronte del no al vaccino è tornato a manifestare

Per il secondo fine settimana consecutivo a Lucca va in scena la protesta del fronte del no al green pass obbligatorio. Anche oggi pomeriggio (31 luglio) in piazza Napoleone si sono ritrovati tanti manifestanti contrari al vaccino a soprattutto al certificato verde per l’accesso ad alcuni servizi pubblici e ai locali e eventi.

“Il governo, non ancora soddisfatto di aver cancellato fondamentali diritti costituzionali, vuole adesso estendere l’obbligo di questo strumento di discriminazione ad altre categorie ed attività – hanno spiegato gli organizzatori -. Tutto questo è gravissimo ed inaccettabile. Con il green pass si vuole imporre un vaccino sperimentale, e di scarsissima efficacia, senza avere peraltro il coraggio (e ben si comprende il perché) di decretarne formalmente l’obbligo. Questo vergognoso ricatto del governo Draghi ha riempito tante piazze italiane già da sabato scorso. E’ la protesta in difesa dei diritti costituzionali, per la libertà di scelta terapeutica, contro misure liberticide che daranno un’ulteriore mazzata a tante piccole attività che l’oligarchia economica vuole distruggere a favore delle multinazionali. Per tutti questi motivi torneremo in piazza anche questo sabato. Interverranno, tra gli altri, operatori della sanità, della scuola ed esponenti delle categorie sociali più colpite”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.