Quantcast

Contagiata dal Covid e non vaccinata muore a 29 anni all’ospedale Versilia

Inutile la corsa al pronto soccorso. Si sospetta una complicanza acuta cardiorespiratoria dovuta al coronavirus

Dramma all’ospedale Versilia, muore al pronto soccorso una giovane donna di 29 anni. Si sospetta che la causa sia una complicanza acuta cardiorespiratoria legata al Covid. 

La donna, residente a Viareggio, è arrivata al pronto soccorso del Versilia ieri (15 agosto) poco prima della 14 in arresto cardiaco. La giovane, La giovane, Katia Lamberti, titolare della pizzeria-friggitoria Regina di Cuori sul viale Venezia a Torre del Lago, era in quarantena per Covid in casa con il marito e non era stata vaccinata.

All’arrivo in ospedale i sanitari hanno immediatamente constatato che la giovane era in arresto cardiorespiratorio. Sottoposta a rianimazione cardiopolmonare nell’area Covid del pronto soccorso per circa un’ora, non ha mai ripreso coscienza né attività cardiaca e respiratoria.

I sanitari ritengono che il decesso sia sopraggiunto per una complicanza acuta cardiorespiratoria della malattia Sars Cov2, che si era manifestata negli ultimi cinque giorni con febbre e disturbi respiratori minori. L’esito degli accertamenti di laboratorio in corso e di quelli autoptici richiesti dai medici dell’ospedale permetteranno, comunque, di chiarire le cause della morte.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.