Quantcast

Sfregiato durante un’aggressione, un nuovo arresto: nei guai un 17enne

E' accusato di aver preso parte al pestaggio in via Veneto insieme ad altri due già finiti in manette

E’ stato individuato anche il terzo autore della violenta aggressione ad un 35enne, avvenuta lo scorso 20 giugno, in centro storico a Lucca. Un brutale pestaggio in cui la vittima ha riportato lesioni permanenti e su cui, adesso, hanno fatto piena luce le indagini.

Nei guai è finito un 17enne di Lucca, che è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in una comunità, emessa dal gip del tribunale per i minorenni di Firenze. La misura è stata eseguita dai carabinieri di Lucca che hanno condotto le indagini che a metà settembre avevano portato all’arresto di altri due, accusati dell’aggressione.

Il 17enne finito in manette è accusato di lesioni personali aggravate in concorso e deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso. I militari, nel proseguo delle attività d’indagine, hanno individuato il giovane come complice dei due nell’aggressione al 35enne lucchese di origini italo-cubane.

Secondo quanto era stato ricostruito, il 35enne era stato assalito mentre passeggiava nella via Vittorio Veneto. I tre dopo averlo scaraventato a terra lo avevano colpito ripetutamente con pugni e calci, per poi sfregiargli il volto ed il collo con il coccio di una bottiglia di vino. A seguito dell’aggressione la vittima aveva riportato una prognosi di 20 giorni per contusioni varie in tutto il corpo, oltre alle ferite che purtroppo gli resteranno. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato in una comunità per minori dove permarrà sotto la vigilanza degli operatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.