Quantcast

Muore a 48 anni il presidente della Cattiva Compagnia Teatro, Giovanni Fedeli

Da libero professionista al palcoscenico era l'anima del festival "Che cosa sono le nuvole?". Mercoledì i funerali

La Cattiva Compagnia Teatro saluta il presidente Giovanni Fedeli, prematuramente scomparso, a 48 anni. Dal febbraio 2007 Giovanni Fedeli si era fatto travolgere dall’amore per il teatro e aveva iniziato una nuova vita, da libero professionista a presidente dell’associazione La Cattiva Compagnia Teatro, praticando l’arte del teatro in modo professionale.

Dal 2015 era direttore artistico del Lucca Teatro Festival – Che cosa sono le nuvole? manifestazione che, grazie al suo importante contributo, è andata sempre crescendo fino a comprendere, nell’ultima edizione, in due mesi di programmazione e 25 eventi, in 7 location diverse, in collaborazione con la Provincia di Lucca, con i Comuni di Lucca, Capannori, Montecarlo, Castelnuovo di Garfagnana e con importanti realtà come il Teatro del Giglio e la Fita provinciale.

Fra i diversi riconoscimenti conquistati in questi anni, nel 2019, lo spettacolo portato in scena da la Cattiva Compagnia Il berretto a sonagli ha vinto il festival al concorso nazionale Teatrika.

Giovanni Fedeli, strappato ai suoi cari da una malattia, lascia la moglie Ramona e una bimba piccola.

“Oltre a un ottimo regista, attore e direttore artistico – sottolineano Elisa D’Agostino e Tiziana Rinaldi de La Cattiva Compagnia Teatro – con Giovanni perdiamo anche un prezioso compagno di viaggio e soprattutto un grande amico. Anche se ci mancherà tantissimo lo vogliamo immaginare in cielo a recitare in quel teatro speciale sulle nuvole, insieme a tanti grandi registi e attori che tanto amava”.

Immediato il cordoglio dell’assessore alla cultura, Stefano Ragghianti: “La notizia della scomparsa di Giovanni Fedeli – dice – è molto triste. Lo ricordo un po’ stanco ma sempre entusiasta del suo lavoro, della città, del suo teatro, delle famiglie e dei ragazzi. Ora è il momento del cordoglio del silenzio della vicinanza alla sua compagna e famiglia al suo gruppo. Però è chiaro che il suo lavoro non può finire qui. Non finirà qui”.

Le esequie si terranno mercoledì (27 ottobre) alle 15 alla chiesa parrocchiale di Sant’Anna. Da domani (26 ottobre) dopo le 12 la salma sarà esposta all’obitorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.