Quantcast

Rifiuti, in 3 mesi 261 sanzioni: 78 multe in centro per conferimenti scorretti alle isole fuori terra

Sessanta hanno riguardato utenze non domestiche in città: il bilancio dei controlli della polizia ambientale

Prosegue l’azione di controllo e di contrasto all’inciviltà di chi abbandona i rifiuti sul territorio comunale o non li conferisce correttamente al servizio di raccolta gestito da Sistema Ambiente.

Anche nel terzo trimestre dell’anno (mesi da luglio a settembre), la maggior parte delle violazioni riscontrate dal nucleo di Polizia Ambientale hanno in effetti riguardato i rifiuti, con un totale di 261 sanzioni. Di queste, ben 47 hanno riguardato l’abbandono e 21 fra queste sono state effettuate grazie alle cosiddette foto trappole. Le stesse foto trappole sono servite anche a rilevare e sanzionare 20 conferimenti impropri di rifiuti.

54 sono state le multe elevate per conferimenti scorretti (mancata differenziazione, orari sbagliati, etc.) su tutto il territorio comunale, mentre in centro storico sono stati multati in 78 per non avere conferito correttamente ai Garby o alle isole ecologiche interrate: 18 sono state le utenze domestiche, ben 60 quelle non domestiche. 6 multe sono state elevate grazie al sistema di videosorveglianza, attivo presso le isole ecologiche interrate.

“Accanto a un’attività di prevenzione, informazione ed educazione – commenta l’assessora all’ambiente Valentina Simi – che come amministrazione comunale stiamo portando avanti, anche grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni, e che ci vede impegnati in attività di pulizia come quella recentemente effettuata al parco fluviale del Serchio, dobbiamo prevedere un’attività invece più strettamente di controllo e sanzionamento, per andare in particolare a colpire quanti credono si possa ancora abbandonare impunemente i rifiuti lungo il greto di un fiume piuttosto che in una piazzola isolata. Non è infatti concepibile che da una parte si coinvolgano le giovani e giovanissime generazioni in attività educative per un approccio corretto nei confronti dell’ambiente, mentre contemporaneamente persone adulte continuano a tenere certi comportamenti irrispettosi non solo dell’ecosistema, ma anche della comunità in cui vivono e dove la stragrande maggioranza delle persone si comporta in modo civile”.

Il nucleo di polizia ambientale, nello stesso trimestre, ha effettuato anche altri tipi di attività: 7 rimozioni di veicoli abbandonati e sanzionati 3 proprietari e controlli sulle aree a verde, con 10 sanzioni elevate. 16 i verbali che hanno riguardato l’abbandono di cani, 1 infine il verbale elevato per inquinamento acustico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.