Quantcast

Si sente male davanti alla pizzeria, 60enne salvato dai presenti con massaggio cardiaco e Dae

L'episodio nella serata di ieri sul viale Europa a Marlia. Fondamentale la sinergia con 118 ed operatori sanitari

Una storia a lieto fine grazie alla collaborazione di più soggetti. E che ha salvato la vita di un uomo di 60 anni, andato in arresto cardiaco a Marlia, sul viale Europa, proprio davanti alla pizzeria Da Sancio.

Il signore ha mostrato i sintomi evidenti di un arresto cardiaco ed è caduto a terra sul marciapiede. I passanti e gli avventori del locale, erano circa le 23,10, si sono accorti di quanto stava accadendo e si sono comportati nel migliore dei modi: alcune persone, a conoscenza delle tecniche di rianimazione, hanno iniziato il massaggio cardiaco. Nel frattempo veniva allertata la centrale unica del 118 che ha chiamato i soccorsi e inviato sul posto l’auto medica di Lucca e l’ambulanza di Ponte a Moriano.

In attesa dell’arrivo dei mezzi sanitari l’operatore del 118 ha guidato i soccorritori non sanitari, indicando loro la presenza di un defibrillatore nelle vicine scuole elementari. Il defibrillatore è stato aperto, azionato e scaricato tre volte sul paziente, che ha ripreso coscienza. Medico e infermieri, arrivati sul posto, lo hanno così potuto stabilizzare e condurre in codice rosso all’ospedale San Luca di Lucca.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.