Quantcast

Rapina con il coltello alla farmacia comunale di San Vito: “Ho una famiglia da sfamare”

Il malvivente si è presentato con mascherina, scaldacollo e cappello ed è fuggito in bici: bottino da 480 euro

Rapina con il coltello dai contorni ancora tutti da chiarire alla farmacia comunale di via Pesciatina al tondo di San Vito.

rapina farmacia San Vito

È successo tutto in pochi minuti nel pomeriggio di oggi (10 novembre), poco dopo le 16, quando un uomo, in perfetto italiano, con la minaccia di un’arma da taglio, ha chiesto dell’incasso ai farmacisti presenti dietro al bancone. Che, anche sorpresi dalla richiesta e dalle modalità, spaventati dalla vista dell’arma, hanno consegnato quanto era presente nel fondo cassa.

“Visto il mio stupore – racconta il farmacista che si è trovato davanti il malvivente – gli ho consegnato quello che avevamo nella cassa, poche centinaia di euro. Subito dopo se n’è andato. Chi lo precedeva in coda, nell’uscire, lo ha visto bene in faccia e mi ha detto che questa persona è montata su una bicicletta e se n’è andato in direzione della città”.

Oltre che dalla mascherina il suo viso, secondo quanto descritto da chi era presente, era coperto da uno scaldacollo e da un cappellino che lasciavano liberi soltanto gli occhi. Questa descrizione e le telecamere di sorveglianza installate sul tragitto fra San Vito e la città potrebbero fornire elementi utili per rintracciarne l’identità.

L’uomo avrebbe detto, al momento della rapina, di avere una famiglia da sfamare.

Sul posto, dopo la chiamata da parte dei gestori della farmacia comunale, è arrivata la polizia per avviare le indagini del caso, ha raccolto le testimonianze e tutti gli elementi utili per rintracciare il responsabile del colpo. Il bottino complessivo è di 480 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.