Quantcast

Il sindaco: “Blitz in via della Scogliera, un’operazione frutto di una indagine durata mesi”

Tambellini: "Sapevamo dell'edificio abusivo da tempo ma c'era da agire nel riserbo"

“Da mesi la polizia municipale indagava sul campo di via della Scogliera, siamo rimasti in silenzio per non vanificare le indagini”. Con queste parole il sindaco Alessandro Tambellini non commenta soltanto l’operazione messa in atto questa mattina (11 novembre) insieme alle altre forze dell’ordine ma respinge anche le polemiche e le critiche. Arrivate soprattutto dalla lista civica di centrodestra SiAmo Lucca che ha accusato il Comune di una azione tardiva.

“Ringrazio la Questura, gli agenti della polizia, il comando e i nostri agenti della polizia municipale e i carabinieri forestali per l’importante operazione condotta oggi nel campo rom di via della Scogliera che ha portato a controlli, verifiche approfondite e a denunce sugli illeciti trovati all’interno dell’insediamento fra cui un edificio in costruzione abusivo e un’area gestione rifiuti non autorizzata entrambi sequestrati – afferma il sindaco -. I nostri agenti della polizia municipale sono da mesi impegnati in indagini e sopralluoghi, anche in incognito, per documentare in modo esaustivo le attività illecite, in collaborazione con la Questura di Lucca e i Carabinieri Forestali. Siamo rimasti in silenzio per non intralciare il lavoro degli inquirenti e soprattutto per non vanificarlo, come devono fare gli amministratori scrupolosi. Alla fine di ottobre su questa particolare situazione, abbiamo compiuto un passaggio anche con la Prefettura nell’ambito del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

“L’edifici abusivo – prosegue il primo cittadino – era noto all’amministrazione e al comando della polizia municipale dal momento stesso in cui ne è stata iniziata la costruzione. Nella piena fiducia nell’operato delle forze dell’ordine abbiamo atteso la conclusione delle indagini e l’operazione che ha avuto luogo questa mattina poco prima delle 8”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.