Quantcast

Furto al ristorante San Colombano: ladri incastrati dai video video

Due identificati e denunciati dalla polizia

Sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza i due autori di un furto all’interno del ristorante San Colombano sulle mura di Lucca, del 15 ottobre scorso.

polizia controlli lucca

Sul posto erano intervenute le volanti della polizia che avevano verificato che dal locale erano stati trafugati un telefono cellulare, 3 tablet e la somma di 700 euro in contanti.

Gli accertamenti condotti attraverso la visione delle immagini di videosorveglianza installate all’interno del locale e di quelle comunali presenti nella zona hanno consentito di ricostruire il modus operandi dei due autori, che si erano introdotti nell’esercizio attraverso una delle finestre poste sul retro portando via la refurtiva da un tavolo della sala e dalla cassa.

Uno dei due, che era a volto scoperto, è stato riconosciuto dagli agenti: si tratterebbe di un 20enne di origini rumene, residente in provincia e già noto per aver commesso reati contro il patrimonio.

Sempre attraverso l’analisi delle immagini è stato individuato anche il complice, un albanese di 29 anni residente in città, che indossava berretto e cappuccio del giubbotto, più volte ripreso di profilo.

Nel corso della giornata di ieri, la Squadra Mobile e le volanti hanno dato  esecuzione ad un decreto di perquisizione nelle abitazioni dei due rinvenendo un giubbotto di colore nero ed altro abbigliamento indossato all’atto di commettere il furto, aventi marchio e strappi identici a quelli ben visibili dalle immagini di videosorveglianza.

I due giovani sono stati condotti negli uffici della questura e, al termine delle procedure di identificazione, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria in ordine al reato di furto aggravato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.