Quantcast

A Gallicano una fiaccolata contro la violenza sulle donne ricordando Vanessa

La fiaccolata in memoria di Vanessa Simonini ripercorrerà il tratto di strada della sua ultima sera, il 7 dicembre 2009

A dodici anni dalla morte di Vanessa Simonini, il comune di Gallicano – in collaborazione con il centro antiviolenza Non ti scordar di te, Isi Barga, Ic Gallicano e Coldiretti – questa sera (7 dicembre) organizza la prima marcia delle luci per ricordare tutte le donne vittime violenza. La manifestazione, dal titolo Luci contro la violenza sulle donne -ha anche il fine di sensibilizzare le coscienze affinché il fenomeno della violenza di genere, come tutte le discriminazioni, venga debellato.

https://www.serchioindiretta.it/cronaca/2021/11/24/violenza-sulle-donne-parla-la-madre-di-vanessa-uccisa-a-20-anni-servono-leggi-severe-e-certezza-della-pena/131470/

La fiaccolata in memoria di Vanessa Simonini ripercorrerà il tratto di strada della sua ultima sera, il 7 dicembre 2009. Il percorso comincerà alle 19,30 dal parcheggio Sant’Andrea e proseguirà per le vie di Gallicano fino ad arrivare, alle 21, in piazza Vittorio Emanuele III.

Fiaccolata Gallicano

A seguire ci sarà uno spettacolo con la partecipazione de I Mercantidarte e degli studenti e studentesse dell’Ic di Gallicano e dell’Isi di Barga. I cittadini sono invitati a partecipare indossando un indumento di colore rosso.

Sarà possibile lasciare una donazione per il centro antiviolenza Non ti scordar di te.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle normativa anti-covid.

Il ricordo del sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti: “Oggi, 12 anni fa, veniva barbaramente uccisa Vanessa Simonini. Una giovane donna veniva strappata all’esistenza da chi credeva un amico ma invece era un mostro. Sono ancora troppe, ogni anno aumentano, le donne che nel mondo, in Italia, nei nostri territori, sono uccise da esseri che chiamare uomini fa ribrezzo. In nome di Vanessa, anche a Borgo a Mozzano, con sua mamma Maria Grazia Forli e Maria Stella Adami, abbiamo negli anni installato panchine rosse per dire no alla violenza sulle donne. Certo, ci vogliono leggi più severe e pene certe, ma è altrettanto fondamentale, forse di più, la sensibilizzazione ed i salti di qualità culturali che le panchine-simbolo portano con sé. Stasera Gallicano ricorda Vanessa con una fiaccolata e noi tutti saremo lì, con testa e cuore, e proseguiremo incessanti la nostra opera di civilizzazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.