Quantcast

Morì sotto un treno per inseguire i ladri: cadute le accuse per i due indagati

La procura apuana ha archiviato le posizioni

Fu trovato morto sui binari tra Massa Carrara e Forte dei Marmi: cadute le accuse per i due indagati pratesi.

L’uomo, un ristoratore, secondo la procura apuana, avrebbe perso la vita scivolando dal treno dove era salito per inseguire i due uomini che gli avevano rubato l’incasso del locale.

Per dipanare il mistero della morte di Claudio Vita, il 32enne trovato senza vita lungo i binari tra Massa e Forte dei Marmi, la procura apuana ha acquisito immagini delle telecamere difronte al suo locale al Cinquale, nel comune di Montignoso.

Delle indagini, dopo la morte, si erano occupati  carabinieri di Massa  che avevano passato al setaccio i filmati anche delle telecamere dello scalo ferroviario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.