“Non si gioca con la salute dei bambini”: al via la campagna di Adm per la sicurezza dei giocattoli

Partirà oggi alle 14

Partirà oggi (17 dicembre) alle 12, l’edizione 2021 della campagna di comunicazione istituzionale “Non si gioca con la salute dei bambini”, realizzata da Adm e finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sicurezza dei giocattoli.

L’agenzia delle dogane e monopoli, attraverso l’attività dei suoi laboratori chimici, è costantemente impegnata nella verifica dei requisiti di conformità di questi particolari prodotti. Basti pensare che una notevole percentuale dei giocattoli esaminati risulta non conforme per la presenza di sostanze tossiche e/o parti infiammabili, taglienti o staccabili, quindi molto pericolose per i bambini.

Risultano privi dei requisiti soprattutto quelli destinati alla fascia di età 0-36 mesi, la più delicata.

Testimonial della campagna sono alcune importanti personalità dello spettacolo e dello sport, che, a titolo gratuito, hanno offerto il loro contributo per diffondere questo importante messaggio: Andrea Paris, il prestigiattore, vincitore assoluto a novembre 2020 della trasmissione Tu si que vales, Fabrizio Ravanelli, ex calciatore che ha militato in diverse squadre e vestito la maglia azzurra della Nazionale Italiana e Alessandra Tripoli, ballerina di Ballando con le stelle, insieme al marito Luca Urso, famoso ballerino professionista, e al loro bambino Liam.

“Sono particolarmente orgoglioso di rinnovare questo messaggio – dichiara il direttore generale di Adm Marcello Minenna – e ringrazio i testimonial che si sono prestati con grande generosità. Il Natale è un momento in cui in particolare i bambini e i minori sono esposti alla diffusione e all’utilizzo di giocattoli pericolosi per la salute o realizzati con materiali potenzialmente nocivi. Adm è impegnata quotidianamente per garantire che dalle nostre frontiere non vengano introdotti prodotti insicuri”

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.