Quantcast

Va in questura per il permesso di soggiorno e lo arrestano

Sull'uomo pendeva una condanna di 4 mesi per spaccio

Si è presentato all’ufficio immigrazione della questura di Lucca dopo aver prenotato un appuntamento per il rinnovo del permesso di soggiorno ma ne è uscito in manette.

E’ accaduto ad un uomo di origine marocchina: dagli accertamenti svolti sulla sua identità , è risultato che a carico dell’uomo pendeva una condanna di 4 mesi da eseguire per spaccio di droga, per fatti avvenuti nel 2013 a Lucca. Pertanto, dall’ufficio immigrazione è stato portato in carcere.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.