Quantcast

Conapo Lucca: “Vigile del fuoco ferito da uno sparo, anche noi rischiamo la vita ogni giorno”

Il sindacato esprime vicinanza all'operatore rimasto coinvolto a Torre del Lago

“Noi vigili del fuoco rischiamo la vita, ogni giorno, proprio come tutte le altre forze dell’ordine”. E’ quanto denuncia il sindacato Conapo di Lucca, analizzando quanto accaduto oggi (19 gennaio) a Torre del Lago, dove un 44enne barricatosi in casa ha sparato due colpi di pistola, ferendo, fortunatamente soltanto di striscio un vigile del fuoco.

“Esprimiamo – spiega il Conapo di Lucca – vicinanza al vigile del fuoco ferito e alla sua famiglia. Quelli come oggi sono interventi che vengono effettuati quotidianamente. Il rischio per i vigili del fuoco è anche questo. Purtroppo però siamo da sempre considerati come di serie B tra le forze dell’ordine. Finalmente ora sembra che ci si stia dirigendo, ci auguriamo, verso una equiparazione dal punto di vista economico a tutte le altre forze dell’ordine”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.