Quantcast

Sale sul tetto del palazzo e urla: convinto a scendere e portato in ospedale

L'uomo ce l'aveva con Dio e con Allah

Ce l’aveva con Dio, e anche con Allah.  Salito sul tetto, urlava frasi sconnesse e la paura è stata che l’uomo volesse gettarsi di sotto. 

Attimi di terrore ieri (22 gennaio) a Viareggio in via Ciabattini, al quartiere La Migliarina per un 38enne straniero.

Sul posto, a sirene spiegate, sono arrivate le volanti del vicino commissariato di polizia, un’ambulanza della Croce Verde, l’automedica, oltre ai vigili del fuoco.

Fortunatamente nessuno si è fatto male, e l’uomo, convinto a scendere, è stato portato all’ospedale Versilia.

Da quanto emerso sembra che poco prima il 38enne fosse stato mandato via da un bar dove era entrato in evidente stato di alterazione alcolica.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.