Quantcast

Tampone negativo per monsignor Giulietti dopo 7 giorni di quarantena

L'arcivescovo si è subito recato a Roma dove parteciperà al consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana

L’arcivescovo di Lucca, monsignor Paolo Giulietti, al termine dei 7 giorni di quarantena ha effettuato il previsto tampone ed è risultato negativo.

Monsignor Giulietti Enzo Fasano visita Croce Rossa

Pertanto nella mattinata di oggi (24 gennaio) è potuto uscire dalla sua abitazione per recarsi a Roma dove parteciperà al consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana.

Al suo rientro riprenderà gli impegni e gli incontri in programma. L’arcivescovo – che ricordiamo è sempre rimasto totalmente asintomatico ma era risultato positivo al Covid-19 – ringrazia i molti che gli hanno manifestato incoraggiamento e affetto in questo particolare momento e rivolge il suo pensiero e la sua preghiera a tutti i sofferenti a causa della pandemia.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.