Quantcast

San Luca, quattro pazienti ricoverati per infarto in sei ore

Due erano positivi al covid e non vaccinati: tutti trattati con angioplastica coronaria

Un’intensa giornata per gli operatori sanitari del San Luca che domenica mattina (30 gennaio) hanno affrontato nella cardiologia diretta da Francesco Bovenzi, in poco più di sei ore ben quattro pazienti ricoverati per infarto acuto del miocardio, tutti trattati con angioplastica coronarica. Due di questi, non vaccinati, avevano sviluppato un’infezione covid19.

In queste ultime settimane la rapida diffusione della variante Omicron del coronavirus ha infatti generato un sovraccarico di lavoro nei reparti del San Luca, in particolare per il crescente numero di non vaccinati che necessitano di cure ospedaliere. Questa pandemia ha insegnato che la storia naturale del covid19, oltre alla frequente e grave compromissione respiratoria, include – come spesso per l’influenza – un interessamento del cuore e delle coronarie, in particolare appunto nelle persone non vaccinate.

“Una domenica al San Luca da ricordare e archiviare come un’edificante pagina assistenziale – evidenzia Bovenzi – di cui sono grato ad Andrea Boni, medico che da reperibile è stato il protagonista della giornata con i colleghi in servizio di guardia, gli infermieri e i tecnici di radiologia. Ogni giorno affrontiamo insieme con impegno e responsabilità sfide organizzative e scientifiche sempre più complesse. L’emergenza che stiamo vivendo e queste frequenti circostanze rappresentano un’ulteriore occasione per riflettere sulla necessità per la cardiologia del San Luca di crescere sempre di più da ogni punto di vista e di consolidare quindi la diagnosi e la cura delle patologie cardiovascolari, per venire incontro alle esigenze di salute dei cittadini del nostro meraviglioso territorio”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.