Doveva scontare una pena per spaccio, arrestato alla stazione di Viareggio

Un 30enne stava per lasciare la città. È accusato anche di un'aggressione per futili motivi in un bar

Doveva scontare una pena per spaccio di stupefacenti. Per questo un 30enne di origine marocchina è stato individuato e arrestato dagli agenti della squadra anticrimine del commissariato di Viareggio alla stazione di Viareggio mentre stava per lasciare la città.

La polizia ha dato esecuzione ad un mandato di cattura emesso dalla procura di Lucca. L’uomo dovrà rimanere nel carcere di Massa Marittima per 2 anni e 2 mesi.

Oltre a ciò a dicembre 2021 era stato identificato quale autore di un’aggressione ai danni di un connazionale nei pressi di un bar di Viareggio. In quell’occasione, per futili motivi, aveva colpito al volto con una bottiglia di vetro rotta il rivale, causandogli lesioni.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.