Quantcast

“Signora, ha un conto aperto da saldare”: nuovo tentativo di truffa ai danni di un’anziana

È successo questa mattina ai danni di una 94enne di Marlia che per fortuna non ha creduto alla voce all'altro capo della cornetta

Una chiamata, un presunto conto da saldare e una persona anziana all’altro capo del telefono. Sono questi gli elementi – che spesso ritornano – di un nuovo tentativo di truffa ai danni di una signora di 94 anni di Marlia.

Il fatto è accaduto questa mattina (16 maggio) quando ignoti hanno chiamato la donna e senza qualificarsi le hanno chiesto di saldare un presunto conto aperto in una bottega, offrendole la possibilità di recarsi direttamente a casa per ritirare i soldi. Per fortuna l’anziana signora nonostante l’età, ha capito che si trattava di una truffa, e prontamente ha chiesto alla voce all’altro capo del telefono di identificarsi, senza ottenere alcuna spiegazione se non rinnovati inviti a procedere con il pagamento. Insistenza che ha fatto arrabbiare la 94enne che dopo aver insistito nel fare domande si è vista riagganciare il telefono in faccia mandando fortunatamente all’aria il piano dei truffatori.

 

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.