Quantcast

Ossa tra gli scogli in Darsena: sono di un animale

Dalle analisi effettuate a Medicina Legale risultano appartenere ad un cinghiale

Svelato il mistero: sono di animale i frammenti di ossa ritrovati sugli scogli in Darsena, vicino alla spiaggia del Muraglione, a Viareggio. 

Il rinvenimento risale a due giorni fa, quando, lo scorso 18 maggio, a dare l’allarme alla sala operativa della capitaneria di porto era stato un cittadino che aveva notato i resti e sul posto erano subito intervenuti, per il recupero, i militari della guardia costiera, con il supporto dei sommozzatori.I resti sono stati trasferiti a medicina legale per essere analizzati. Ancora da stabilire se si tratti di ossa umane, di una persona scomparsa, o di animale. 

Frammenti di ossa vicino agli scogli in Darsena: mistero a Viareggio

I resti, che erano stati trasferiti a medicina legale per essere analizzati, appartengono ad un cinghiale, con ogni probabilità portato in mare dai fiumi durante la stagione delle piogge e delle piene.

Nessun resto umano, quindi. Il giallo che aveva allarmato la città, nel dubbio che si trattasse di ossa umane, appartenenti ad una persona scomparsa, e morta, ha avuto un lieto fine. 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.