Quantcast

Appicca il fuoco nei sotterranei delle Mura e distrugge statua di cartapesta: nei guai un 24enne foto video

Raid incendiario alla sortita del baluardo San Paolino: il vandalo rintracciato grazie alle telecamere. Il sindaco: "Valuteremo se chiedere i danni"

Un gigante di cartapesta, che ormai era diventato una presenza fissa alla sortita del baluardo San Paolino, opera di Michael Stutz, che era stato esposto per la prima volta in occasione di Cartasia nel 2016. Un’opera ormai molto nota, che era finita anche in uno spot pubblicitario con sullo sfondo la chiesa di San Frediano.

statua distrutta sotterranei delle Mura

Hoodie, questo il titolo dell’opera, da questa notte non esiste più: è stato dato alle fiamme da un vandalo che poi è stato rintracciato e denunciato dalla polizia. L’ennesimo episodio di danneggiamento che si verifica in centro storico. Una escalation che negli ultimi giorni ha impegnato le forze dell’ordine in numerosi interventi.

L’ultimo risale proprio alla mezzanotte. Alcuni passanti hanno segnalato un incendio nel sotterraneo in corrispondenza della sortita che collega il baluardo al parcheggio Carducci. Sono accorsi in pochi minuti i vigili del fuoco, seguiti dalle volanti della polizia, che hanno subito avviato le indagini del caso. Purtroppo però era tardi: la statua è andata completamente distrutta.

La statua di cartapesta distrutta
statua cartapesta data alle fiamme

Il vandalo è stato incastrato dalle telecamere di videosorveglianza che si trovano nelle immediate vicinanze: dai video la polizia ha ricostruito come si sono svolti i fatti e ha concentrato l’attenzione su un ragazzo di 24 anni, italiano. Identificato grazie alle immagini è stato rintracciato questa mattina, con indosso gli stessi abiti immortalati dalle telecamere, intorno alle 9, a casa sua in centro storico.
Nei suoi confronti è scattata la denuncia per danneggiamento dell’opera.

Ferma la condanna del sindaco Alessandro Tambellini: “C’è chi lavora duramente per creare un’opera d’arte, c’è chi si dà da fare per promuovere e portare l’immagine di una città bella come Lucca lontano e poi ci sono i vandali che con un gesto in pochi minuti distruggono tutto. Così l’opera di Michael Stutz fatta per Cartasia che aveva portato Lucca in tutto il mondo attraverso uno spot di Apple News+ è stata distrutta da un incendio appiccato dall’annoiato di turno, subito identificato attraverso i nostri sistemi di telecamere dalle veloci indagini della polizia a cui va il mio grazie. L’amministrazione valuterà se ci siano gli estremi legali per chiedere i danni o costituirsi parte civile, ma l’opera così maestosa e scenografica nel sotterraneo del baluardo San Paolino non c’è più, resta solo una grande amarezza”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.