Minaccia l’anziana con un forchettone e la rapina in casa

Preso un 37enne: è accusato anche di aver derubato un passante in bicicletta

Aveva rapinato un’anziana in casa minacciandola con un forchettone da cucina, per farsi consegnare gli 80 euro che aveva in casa e, qualche tempo dopo, era di nuovo entrato in azione rapinando di pochi spiccioli un passante in bicicletta.

Ha un nome e un volto il rapinatore che ha messo a segno i due colpi a Viareggio tra il 15 e il 25 maggio scorsi: si tratta di un 37enne di origini tunisine che è stato arrestato dalla polizia.

Sarebbe stato lui secondo l’accusa a introdursi il 15 maggio nella casa di una anziana al Varignano, a minacciarla e a rapinarla prima di darsi alla fuga. Il secondo episodio risale invece al 25 maggio quando a finire nel mirino era stato un viareggino di 35 anni che, attorno alle 2,30, mentre stava rientrando a casa in sella alla sua bici, nei pressi del supermercato Esselunga, era stato costretto a fermarsi da un uomo che con la minaccia di un coltello gli aveva portato via la somma di 20 euro ed il cellulare. Le indagini del commissariato lo hanno incastrato.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.