Si uccide con un colpo di pistola sulla tomba della moglie

Tragedia a Castiglione di Garfagnana

E’ andato sulla tomba della moglie, scomparsa nel marzo scorso, portandosi con sé la pistola, che deteneva legalmente, e si è ucciso sparandosi un colpo. E’ la drammatica fine di un anziano di 71 anni, che si è tolto la vita nel pomeriggio di oggi (4 luglio) al cimitero di Castiglione Garfagnana.

A dare l’allarme attorno alle 15,30 sono stati passanti che hanno sentito distintamente lo sparo. Il 118 ha inviato d’urgenza un’ambulanza ma per l’uomo non c’era purtroppo niente da fare. Non ci sono dubbi, per i carabinieri intervenuti poco dopo, che si sia trattato di un gesto volontario.
L’anziano, infatti, rimasto solo dopo la scomparsa della moglie, non era riuscito a superare la sua morte e viveva un periodo di grande sconforto.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.