Usava targhe e permessi falsi per entrare nella Ztl: scoperto e denunciato

Nei guai un automobilista smascherato dalla polizia municipale

Usava targhe e permessi contraffatti per entrare nella Ztl, anche utilizzando diversi veicoli: un furbetto della zona a traffico limitato è stato però scoperto dagli agenti della municipale e denunciato. Nelle scorse settimane, a seguito di una segnalazione fatta da un ufficiale di polizia fuori servizio, alcuni agenti della polizia municipale hanno fermato, nei pressi di Porta San Donato, il conducente di un’auto ritenuto responsabile dell’alterazione delle targhe per accedere nella Ztl eludendo i controlli dei varchi telematici.

 

Durante l’attività di polizia giudiziaria, gli agenti hanno ritrovato nell’auto dei frammenti di targa contraffatta utilizzati per alterare le targhe originali e un permesso per la sosta, anch’esso contraffatto. Tutto il materiale rinvenuto nell’auto è stato messo sotto sequestro e, da successive verifiche, è risultato che la persona fermata aveva già usato diverse volte questo metodo per accedere all’interno della aona a traffico limitato, anche con altri veicoli.

 

Al termine dell’indagine gli agenti hanno denunciato la persona in questione per falso materiale, contraffazione di sigilli dello Stato e truffa ai danni del Comune di Lucca.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.