Travolti nell’auto in corsa dai detriti di un tetto scoperchiato dal vento: 4 feriti a Fornaci di Barga fotogallery video

Paura in via della Repubblica alle Case operaie per il cedimento della copertura

E’ accaduto tutto in un attimo, al culmine di un quarto d’ora di inferno. Sono vivi per miracolo i quattro occupanti di una Kia sportage, travolti dai detriti di un tetto scoperchiato dalle forti raffiche di vento.

Il vento scoperchia un tetto, feriti a Fornaci di Barga

E’ a tutti gli effetti una tragedia sfiorata quella che si è verificata questa mattina (18 agosto) attorno alle 10,50 in via della Repubblica, a Fornaci di Barga.

Quattro turisti provenienti dalla provincia di Siena che viaggiavano sul Suv sono stati investiti da tegole e detriti scaraventati in strada da uno dei due condomini delle Case operaie, mentre percorrevano la strada dal centro del paese in direzione di Mologno.

I detriti hanno letteralmente schiacciato il tettuccio dell’auto: i 4 sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco, subito avvisati, e dal personale delle ambulanze inviate dal 118 mentre i carabinieri hanno chiuso il tratto di strada per consentire l’intervento dei soccorritori.

Il bilancio è di tre feriti lievi e di un quarto in condizioni più serie per un grave trauma cranico: si tratta del conducente della Kia, Giordano Giancarli, 59enne di Sinalunga, che è stato trasferito al pronto soccorso del San Luca con il codice rosso. Le sue condizioni si sono aggravate con il passare delle ore e nel pomeriggio è stato trasferito all’ospedale di Cisanello, a Pisa.

Ingenti i danni alle strutture delle Case operaie, composte da due condomini. Più grave la situazione in uno dei due, dove parte del tetto è stata praticamente scoperchiata ma danni si registrano anche all’altro blocco. I vigili del fuoco, insieme ai tecnici del Comune di Barga, hanno subito avviato gli accertamenti del caso per verificare l’agibilità degli edifici.

Tetto crollato a Fornaci, 11 persone evacuate dal condominio

Non risultano fortunatamente danni agli occupanti degli appartamenti degli immobili danneggiati dalla furia del vento, ma per loro sono stati attimi di vera e propria paura. Gli abitanti della zona hanno infatti raccontato di aver sentito un fortissimo boato. In pochi istanti il tetto è volato nella strada sottostante dove purtroppo sopraggiungeva la comitiva di turisti, che si stava recando in Garfagnana per una gita.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.