Fp Cisl: “Lucca, polizia municipale sotto organico: mancano 30 agenti” video

Chiesto un confronto all'amministrazione: "Negli ultimi dieci anni non si è fatto nulla ma i servizi sono aumentati"

Carenze di organico a fronte di un crescente aumento dei servizi e delle attività. Sono queste le spine nel fianco del comando di polizia municipale di Lucca secondo il segretario provinciale Fp Toscana Nord Stefano Leporale e il coordinatore regionale Fp Cisl Toscana Massimo Petrucci che su questo tema scrivono all’amministrazione comunale di Lucca, in particolare al sindaco Mario Pardini, all’assessore alla polizia municipale Giovanni Minniti e all’assessore al personale Moreno Bruni per sottolineare i punti critici e proporre soluzioni operative.

polizia municipale Lucca

“Nel corso degli ultimi dieci anni il corpo della polizia municipale di Lucca, di fatto, è stato mantenuto sempre in uno stato di immobilismo – premettono Leporale e Petrucci di Fp Cisl -: la vecchia amministrazione e la parte dirigenziale amministrativa non hanno voluto investire nel corpo della polizia locale di Lucca, sia sul personale che su una nuova sede del comando, come invece hanno fatto altri capoluoghi di provincia in Toscana. Ma la città di Lucca, a differenza di altre realtà, svolge numerosissime manifestazioni nell’arco dell’intero anno: dal Summer Festival al Settembre Lucchese, al Lucca Comics, Notte Bianca, servizio Stadio ecc. Senza poi trascurare tutti gli altri servizi che la polizia municipale svolge quotidianamente attraverso i vari nuclei: nucleo polizia commerciale, edilizia, ambiente, sicurezza urbana, Nucleo della Prossimità e Nucleo viabilità quest’anno coinvolto nel compito dei rilievi e degli atti successivi dei tantissimi sinistri stradali, parliamo di circa 900 sinistri annui”.

“Ma bisogna anche rispondere alle migliaia di esposti fatti dai cittadini che giungono al comando della polizia municipale di Lucca, di varia natura, dal sacchetto dell’immondizia abbandonato al disturbo della quiete pubblica al maltrattamento degli animali – aggiungono il segretario provinciale Fp Toscana Nord Stefano Leporale e il coordinatore giornale Fp Cisl Toscana Massimo Petrucci scrivono all’amministrazione comunale -. Vogliamo sottolineare il fatto che la polizia locale è il biglietto da visita della città, ma se al comando di Lucca il personale risulta sotto organico di oltre 30 unità, certo non può dare una risposta efficiente alla cittadinanza, e non ha nemmeno la possibilità di coprire giornalmente il servizio di vigilanza del centro storico affollato da turisti in cerca di informazioni e aiuto di qualsiasi genere. Nel corso degli anni il personale è diminuito sempre di più tra pensionamenti e domande di mobilità, in parte sostituito e coperto con l’ultimo concorso ma di fatto in modo insufficiente per rimpinguare e incrementare il personale della polizia municipale di Lucca”.

“Per Fp Cisl Toscana Nord – dichiarano Leporale e Petrucci – la nuova giunta del Comune di Lucca dovrebbe pensare appunto ad incrementare l’organico programmando un fabbisogno di almeno altre 30 unità. L’attuale organico è di 80 unità fra agenti e ufficiali, molto al di sotto delle unità previste anche dalla stessa dotazione organica prevista dall’amministrazione comunale e da quanto previsto dalla Regione Toscana, ma anche inferiore ad altri comandi capoluogo di provincia. Si potrebbe portare ad esempio il comune di Pisa il cui corpo è composto da circa 130 unità e continua a programmare nuove assunzioni”.

“A nostro avviso – spiegano i referenti della funzione pubblica di Cisl – è da ripensare anche una nuova organizzazione, ritornando a un orario di lavoro su turni da sette ore giornaliere per coprire l’orario di servizio con la giornata lavorativa divisa in tre turni,  con la sovrapposizione delle pattuglie per i cambi sul posto e la copertura dei servizi con un orario più ampio per le manifestazioni e risparmiando sul lavoro straordinario, risparmio da poter utilizzare nelle emergenze giornaliere come ad esempio i rilievi degli incidenti stradali, rispondendo maggiormente alle esigenze della cittadinanza. Ma negli anni oltre a non pensare a un incremento del personale non si sono voluti utilizzare al meglio gli strumenti contrattuali a disposizione per poter incrementare la presenza in servizio del personale”.

“Il progetto Lucca Sicura finanziato dai proventi del 208 Cds sui controlli alla guida sotto l’influenza di alcol e stupefacenti e sul controllo della velocità – ricordano i portavoce Fp Cisl – dà la possibilità di avere più personale in servizio oltre l’orario di lavoro, ma anche per coprire le tante manifestazioni come i concerti del Summer Festival. Col progetto si ha anche la possibilità di effettuare sia i controlli della velocità e della guida sotto l’effetto dell’alcol, e si può dare una risposta  alle numerose richieste dei cittadini, dalle soste in divieto al disturbo della quiete pubblica, alla sicurezza urbana. Ma il finanziamento di questo progetto, che avverrebbe in ‘autonomia’ attraverso proventi del Codice della strada, è stato negli anni tagliato sempre più,  con servizi, giornate e presenza della polizia municipale  ridimensionati”.
“Inoltre – spiegano i sindacalisti Cisl – questo sindacato aveva proposto all’amministrazione comunale il regolamento per il pagamento dello straordinario finanziato dai privati per svolgere servizio nelle manifestazioni non organizzate dal Comune ma da soggetti privati, come avviene in tantissime altre realtà locali, dai concerti alle partite di calcio. Con l’adozione del regolamento questo strumento contrattuale porterebbe a un risparmio da parte dell’amministrazione, invece di pensare a tagli sul fondo e sui servizi”.

“Il nuovo contratto di lavoro, in fase di sottoscrizione definitiva – concludono Leporale e Petrucci -, mette in evidenza il settore della polizia locale, nella parte normativa ma anche in quella economica dei vari Istituti, valorizzando il personale della polizia locale per le numerose funzioni che svolge e dando così un segnale di cambiamento. Ed è esattamente questo che la Fp Cisl Toscana Nord chiede alla nuova amministrazione del Comune di Lucca”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.