Menu
RSS

Rogo a Camaiore, Arpat rileva tracce di amianto

capannonearpatPresenza di frammenti di fibrocemento nell’aiuola di via Degli Armatori, all’ingresso dello stabilimento confinante con la ditta Arco e sul tetto della ditta Naval System. E' quanto hanno rivelato i tecnici dell'Arpat, dopo l'incendio della Arco Arredi in via dei Falegnami a Camaiore. "Dal sopralluogo - spiega Arpat - è emerso che la copertura del capannone in lastre di fibrocemento risaliva agli anni settanta e quindi presumibilmente conteneva fibre di amianto: a tale proposito sono stati prelevati due campioni, uno all’interno del capannone e uno esternamente per le opportune verifiche analitiche. Dai controlli effettuati lungo il perimetro dell’area è stata notata la presenza di frammenti di fibrocemento nell’aiuola di via degli Armatori, all’ingresso dello stabilimento confinante con la ditta Arco e sul tetto della ditta Naval System".

"Considerato che non è possibile escludere che frammenti di tale materiale si trovino in altre zone limitrofe o sulle coperture degli edifici confinati con la ditta Arco - si spiega -, Arpat ha invitato l’Amministrazione Comunale - oltre che provvedere alla rimozione dei frammenti presenti nell’aiuola di via degli Armatori - ad emanare apposita ordinanza affinché venga effettuato un controllo dei tetti degli edifici confinanti con la ditta, e l’eventuale rimozione del materiale".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter