Menu
RSS

Furto all'Oviesse, arrestato dalla polizia

polizia 113 generica 193878.660x368Mattinata movimentata oggi (30 novembre) in via Roma. Un uomo, infatti, di origine nordafricana, è stato infatti scoperto dalla guardia di vigilanza privata a rubare fra gli scaffali della catena Oviesse. Quando ha capito che non c'era nulla da fare si è dato alla fuga divincolandosi dalla presa della guardia, che nel frattempo aveva avvertito le forze dell'ordine. Inseguito dagli addetti della catena di abbigliamento ha prima perso una scarpa, nella fuga fra clienti e turisti, poi ha rubato in vicolo San Carlo una bicicletta parcheggiata e si è dato alla fuga. Sulle sue tracce si sono messi subito le forze dell'ordine che hanno raccolto le testimonianze dei tanti che hanno assistito alla scena. Alla fine è stato arrestato dalla polizia nella zona di viale Carlo Del Prete.


Secondo quanto ricostruito il soggetto, dopo essersi impossessato di diversi capi di abbigliamento, una volta fuori dal negozio è stato fermato da un addetto alla vigilanza, che gli ha chiesto di restituire i vestiti che aveva nascosto all'interno dello zaino. Per tutta risposta il giovane, un senegalese di 24 anni, già noto alle forze dell'ordine si è rifiutiato ed ja provato a scappare, ma l'addetto alla vigilanza lo ha bloccato per impedirgli la fuga. Ne è nata una colluttazione dalla quale il vigilante ne è uscito con una prognosi di 5 giorni. In seguito alla colluttazione l'uomo è riuscito scappare perdendo una scarpa e, grazie alla segnalazione al 113 di vari cittadini che di volta in volta indicavano la via di fuga, le volanti della polizia sono riuscite a rintracciarlo alle spalle dell'Esselunga di via Carlo del Prete a bordo di una bicicletta.
Alla vista degli agenti l'uomo ha cercato di guadagnare nuovamente la fuga ma dopo un lungo inseguimento, prima a piedi, poi con l'ausilio di alcuni passanti che hanno dato un "passaggio" agli agenti, questi ultimi sono riusciti a bloccarlo ma solo con l'uso della forza, visto che anche una volta acciuffato l'uomo ha tentato di dimenarsi per fuggire. Una volta condotto negli uffici della Questura è emerso tra l'altro che l'uomo era anche agli arresti domiciliari. Per questo è stato arrestato in attesa della direttissima.

Ultima modifica ilVenerdì, 30 Novembre 2018 16:21

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter