Menu
RSS

Carabinieri incastrano coppia di scippatori seriali

carabinieri64 1 40 original 2Coppia di scippatori seriali finisce nelle maglie dei controlli dei carabinieri. I due, ritenuti autori di almeno 14 colpi, dovranno rispondere di furto aggravato continuato e in concorso con recidiva specifica infraquinquennale. I due, italiani, sono stati arrestati dopo un'attività di indagini condotta dai carabinieri della sezione operativa di Viareggio dopo numerosi scippi compiuti nel mese di giugno 2018 in diversi comuni della Versilia.


Nei confronti degli scippatori la procura della Repubblica di Torino, concordando con le risultanze investigative dei carabinieri, supportate da molteplici indizi, ha richiesto ed ottenuto un’ordinanza di applicazione di misura cautelare firmata dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Torino che ha condiviso pienamente, accogliendole, le prove di colpevolezza raccolte dai militari dell’arma e sostenute dal pubblico ministero che ha coordinato le varie fasi dell'inchiesta dei militari viareggini.
A finire nei guai il 28enne Luigi Bogazzi e la 33enne Claudia Corradi, entrambi di Carrara e già noti alle forze di polizia per reati contro il patrimonio e per il consumo di stupefacenti che, tra il 2 e il 19 giugno, hanno seminato il panico in Versilia, compiendo numerosi scippi a bordo di ciclomotori rubati. Quattordici gli episodi accertati dai carabinieri nel corso delle indagini, avvenuti a Forte dei Marmi, Pietrasanta, Viareggio, Montignoso e Marina di Massa.
Sempre lo stesso il modus operandi: i due, infatti, dopo aver asportato ciclomotori modello Vespa, in alcuni casi di colore rosso ed in altri nera, andavano nelle varie località della Versilia, nel periodo estivo piene di turisti e di persone a passeggio e, dopo aver prescelto la vittima, preferibilmente quelle che andavano in bicicletta con la borsa nel cestino, si avvicinavano a bordo dello scooter rubato ed afferravano la borsa dandosi alla fuga. I due scippatori seriali, il 19 giugno, erano anche già stati arrestati dai carabinieri in occasione di uno scippo compiuto a Forte dei Marmi.
Gli elementi raccolti ed i successivi riconoscimenti da parte delle vittime e dei testimoni, hanno permesso ai carabinieri di fornire all’autorità giudiziaria, che ha coordinato i vari momenti evolutivi dell’attività investigativa, i gravi indizi di colpevolezza acquisiti, tanto da consentire la richiesta di un provvedimento di custodia cautelare che ha permesso la cattura dei due malviventi che, in ottemperanza al provvedimento, sono stati sottoposti agli arresti nei rispettivi domicili.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

-->