Logo
Stampa questa pagina

Raid di furti in locali e negozi di S. Anna

IMG 8843Raid di furti nella notte nella zona di via Cavalletti a Sant'Anna. Ignoti, indicativamente fra le 2 e le 5 del mattino, hanno preso di mira le attività commerciali della zona provocando danni materiali per ottenere un ben magro bottino. Nel mirino dei ladri la birreria Lowengrube e l'ottica GrandVision. In entrambi i casi i malviventi hanno spaccato la porta di ingresso del locale per poi introdursi all'interno e portare via i soldi della cassa e altri oggetti.

IMG 8838Nel caso dell'ottica, forse disturbati dai nebbiogeni, sistema antifurto installato dai gestori, sono riusciti a prendere solamente la cassa, portandola via, con all'interno solo pochi euro per i resti delle prime ore di apertura. Tanti, invece, i danni alla vetrata di ingresso del negozio. Sull'episodio indaga la polizia. Sul posto anche la scientifica per i rilievi, alla ricerca di tracce utili per individuare i responsabili dei colpi.
Alla nota birreria Lowengrube hanno rubato il fondo cassa (180 euro in contanti più monete per un totale stimato di 300 euro) e tre palmari, dispositivi che servono ai camerieri per prendere gli ordini grazie a un software installato ma che di fatto, con una sim dentro, diventano smartphone utilizzabile da chiunque. Il titolare e i ragazzi dello staff, intorno all’1,15 di ieri sera, finito il lavoro, erano andati via, ma il titolare una volta arrivato a casa, poco prima delle 2, ha ricevuto una telefonata dall'istituto di vigilanza privata: una volta sinceratisi che non erano stati i proprietari a far scattare l’allarme, la stessa è intervenuta e ha allertato i carabinieri. Il titolare, dopo il sopralluogo di furto, ha consegnato le registrazioni effettuate dalla telecamere di videosorveglianza presenti nel locale. I malviventi, prima di entrare, hanno provato a forzare tre porte, poisono entrati da quella principale che dà su viale Carlo del Prete da dove è scattato l'allarme. Nel rovesciare la cassa, oltre al denaro si sono presi delle chiavi interne del locale. “Umiliazione e rabbia”, questa la sensazione espressa dal titolare della birreria vittima del furto notturno.
I malviventi, nel raid notturno, hanno provato a 'visitare' anche altri negozi della zona, ma senza successo. Fra questi anche la Ego Fit Lab, proprio a fianco della birreria. Ignoti hanno forzato la porta di ingresso ma all'interno non hanno trovato nulla da portare via.
Un doppio raid è stato invece messo a segno, tra venerdì e domenica notte, anche alla vicina palestra Strongwall, in via delle Tagliate. I malviventi, infatti, sono entrati una prima volta venerdì notte, poi ci hanno riprovato anche domenica. In questo caso i malviventi potrebbero essere stati ripresi in azione dalle telecamere di cui è dotata l'attività, che ha subito danni per le due intrusioni a catena da parte dei malviventi, forse gli stessi che poi hanno colpito anche in birreria e all'ottica, nelle vicinanze.

Ultima modifica ilLunedì, 14 Gennaio 2019 22:00
Developed by Note.it.