Menu
RSS

Sicurezza stradale, Provincia pensa a nuovi autovelox

autoveloxNuovi autovelox sulle strade provinciali per garantire la sicurezza stradale.
La Provincia di Lucca sta valutando insieme con i tecnici di Palazzo Ducale la possibilità di posizionare una serie di nuovi strumenti fissi in punti strategici di alcune strade provinciali particolarmente trafficate e soprattutto dove i limiti di velocità vengono superati infrangendo il codice della strada. Lo conferma il consigliere provinciale Nicola Boggi che spiega come l’ipotesi si stia concretizzando per garantire la sicurezza stradale sulla rete di competenza.

“Finora – spiega Boggi – la Provincia di Lucca pur avendone la possibilità, non è mai ricorsa a questi strumenti di dissuasione che non devono essere visti come un mero veicolo per fare cassa, ma si tratta di un aiuto per gli stessi automobilisti e autotrasportatori che quotidianamente percorrono le nostre strade provinciali. La sicurezza stradale è un elemento imprescindibile che va perseguito in tutti i modi: le case automobilistiche negli anni si sono dotate di apparecchiature sempre più sofisticate per prevenire gli incidenti. Gli enti pubblici dal canto loro devono cercare di rendere le strade percorribili e in tutta sicurezza, mentre i conducenti devono abituarsi a rispettare il codice della strada e i limiti di velocità”.
In tema di incidenti, tra l’altro, proprio il report elaborato della Provincia (aggiornato al 2017) evidenzia che il numero totale di sinistri (quelli con lesioni alle persone) è in progressivo calo: nel 2017 sul territorio sono stati rilevati 1837 incidenti con 2469 feriti e 24 decessi. Ma lo stesso monitoraggio evidenzia inoltre che la maggior parte degli incidenti avviene su strade urbane, a seguire, distanziate, quelle provinciali entro l’abitato, le comunali extraurbane e infine l’autostrada.
Per quanto riguarda le postazioni fisse di autovelox, ricordiamo che nel dicembre del 2017 il consiglio provinciale di Lucca approvò all’unanimità una mozione presentata dal consigliere del Pd Stefano Reali che chiedeva, appunto, posizioni di rilevamento sulla strada provinciale n. 38 di Coreglia Antelminelli, anche a seguito di una raccolta di firme di residenti della zona.
“Abbiamo richieste e sollecitazioni in merito da parte di alcuni sindaci del territorio – aggiunge Boggi – che dobbiamo tenere in considerazione. Il percorso è stato avviato e gli uffici preposti lavoreranno di concerto che le amministrazioni comunali per individuare i siti dove posizionare gli autovelox, mentre non dimentichiamoci che va affrontata anche la questione dei costi di acquisto di questi apparecchi e la loro manutenzione per garantirne il funzionamento e l’efficacia”.

1 commento

  • Marcello
    Marcello Venerdì, 18 Gennaio 2019 22:01 Link al commento

    Va bene l autovelox, ma prima bisognerebbe sistemare il fondo stradale da buche, strade dissestate, rifacimento strisce fuori dai centri abitati e fuori dalla città di lucca ci sono strade provinciali prive di manutenzioni da vari anni. Forse la politica lucchese non gli risulta ma basta girare un po' le strade della Garfagnana per vedere come sono all abbandono poi parliamo di autovelox, da vergognarsi

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter