Menu
RSS

Torna in libertà e riprende a perseguitare la sua ex

tribunalelucca dueViolenza di genere, non sembra esserci tregua per questo fenomeno sempre più dilagante che nessuno riesce ad arginare. Un uomo di 54 anni, di un Comune della provincia, era stato appena dimesso da una struttura medica dopo essere stato rinviato a giudizio per maltrattamenti in famiglia aggravati contro la sua ex compagna e per questo procedimento giudiziario era stato sottoposto a custodia cautelare, ma appena libero ha ripreso a infastidire la ex compagna ed ex convivente. Ora oltre al processo per maltrattamenti ne dovrà affrontare un altro per atti persecutori.

L’uomo per gli inquirenti lucchesi che hanno chiuso le indagini avrebbe pedinato la donna giorno e notte, tempestandola di messaggi e telefonate e minacciandola e offendendola in più occasioni. Il problema come sempre in questi casi non è la denuncia dei fatti che è stata effettuata ma la tutela della vittima o presunta tale. I giudici cittadini stanno valutando altre misure cautelari ma gli episodi di violenza di genere orami sono tanti e tali che la sola macchina giudiziaria pare non bastare a interrompere questa spirale assurda di maschi che perdono la ragione e si scagliano a vario livello contro le loro partner femminili che dovrebbero invece amare e proteggere. La violenza poi aumenta fino ad esiti ferali, purtroppo, a volte, quando le donne decidono di interrompere la relazione o il matrimonio. E molte violenze non vengono nemmeno denunciate per paura. L’indagato avrebbe offeso e minacciato la donna anche in presenza di testimoni in luoghi di frequentazione abituale. L’ennesima vittima di violenze contro le donne è seguita anche da personale medico per questi e altri problemi di salute precedenti ai fatti oggetto dei procedimenti giudiziari. L’iter processuale intanto prosegue su entrambi i fronti nei rispettivi procedimenti a carico dell’indagato per maltrattamenti aggravati e atti persecutori continuati.

Vincenzo Brunelli

Ultima modifica ilVenerdì, 05 Aprile 2019 13:59

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter