Menu
RSS

Torna l'8 aprile la corsa serale per Montefegatesi

ctt1Ripartirà il prossimo 8 aprile la corsa serale di trasporto pubblico locale per San Cassiano e Montefegatesi. Ad annunciarlo è l'amministrazione comunale: "Come nostra abitudine sulla vicenda del trasporto pubblico per San Cassiano di Controne e Montefegatesi, non abbiamo voluto far polemiche, né proclami, fino a che non avevamo la certezza della soluzione del problema. L'amministrazione preso atto delle segnalazioni si è attivata attraverso i canali istituzionali, Provincia e Regione, per trovare una soluzione che non fosse quella semplice di reinserire una corsa con costi a carico del bilancio che nelle sue disponibilità non lo consente.

Leggi tutto...

E nel minuscolo borgo l'unica piazza è per De Andrè

4346.0.547446369 kOGD U3080965265813HDH 1224x916Corriere Web Sezioni 593x443Il paese più piccolo, il cuore più grande: per il cantautore poeta per antonomasia. Sembra una storia d'altri tempi, eppure accade oggi. La piazza di Vico Pancellorum, minuscola frazione montana del Comune di Bagni di Lucca, avrà finalmente un nome. Sarà intitolata a Fabrizio De Andrè, un artista immortale che qui - almeno nel nome della musica - sembra aver messo tutti d'accordo. Una piazza per rendere omaggio al grande artista Fabrizio De Andrè. È questo il progetto abbracciato dall’amministrazione di Bagni di Lucca, su un’iniziativa partita da una richiesta di un cittadino.

Leggi tutto...

Minacce e estorsioni per droga, 21enne in manette

  • Pubblicato in Cronaca

carabiniericastelnuovoMinacciava i suoi "clienti" di morte perché pagassero le dosi di droga che gli aveva ceduto, perché aveva i suoi fornitori alle costole. In un caso avrebbe minacciato con un machete un suo coetaneo, prendendolo a schiaffi per farsi pagare. In un altro, sotto minaccia di morte, aveva picchiato un altro 'debitore' per avere il denaro per le dosi. Un giovane di 21 anni, di Bagni di Lucca, è stato arrestato con queste accuse dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castelnuovo Garfagnana, che lo ritengono responsabile non solo dello spaccio - in concorso con altri, ma anche di estorsione e tentata estorsione. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, è stato collocato agli arresti domiciliari su ordinanza emessa dal gip del tribunale di Lucca su richiesta della procura.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter