Menu
RSS

Strage Viareggio, legale: "Assolvete Moretti"

  • Pubblicato in Cronaca

strageLe accuse mosse a Mauro Moretti per quanto riguarda il suo ruolo di ad di Fs sono "forzature, difficili da capire se non nell'ottica di dover cercare qualcosa". Così stamani l'avvocato Armando D'Apote, nell'arringa difensiva tenuta nel processo di appello per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Per quanto riguarda le accuse contestate a Moretti in qualità di ad di Fs, D'Apote ha chiesto l'assoluzione del suo assistito "perché il fatto non sussiste o perché non lo ha commesso": già in primo grado era stato assolto.

Leggi tutto...

Processo strage, da giovedì le arringhe della difesa

  • Pubblicato in Cronaca

strageÈ stata celebrata questa mattina (19 febbraio) a Firenze l'ultima delle udienze del processo di appello per la strage di Viareggio dedicate agli interventi della parti civili. Le prime arringhe della difesa sono previste da giovedì (21 febbraio). I primi a parlare, con interventi programmati anche per il 25, 26 e 28 febbraio, saranno i legali degli imputati stranieri. Assente oggi in aula, come già in occasione dei  precedenti interventi delle parti civili, l'ex ad di Fs e Rfi Mauro Moretti. Nella requisitoria il pm di Lucca Salvatore Giannino, che ha affiancato nell'accusa il pg Luciana Piras, ha chiesto per Moretti 15 anni e 6 mesi di condanna. Per l'accusa, sarebbero state le mancanze gestionali e nella sicurezza da parte di Fs e Rfi a provocare l'incidente ferroviario nel quale il 29 giugno 2009 trovarono la morte 32 persone per l'esplosione di un vagone cisterna con gas gpl. 

Leggi tutto...

Strage, ex Fs in aula: 'Rinuncino a prescrizione'

  • Pubblicato in Cronaca

marcopiagentiniGli ex vertici di Ferrovie in aula al processo d'Appello per la strage di Viareggio, i familiari delle vittime sperano che questo sia "l'anticamera per una rinuncia alla prescrizione sui reati di incendio e di lesioni". Lo afferma Marco Piagentini, dell'associazione dei familiari delle vittime Il mondo che vorrei.
"Gli ex vertici delle Ferrovie in aula anche oggi per seguire il processo di appello dove sono imputati? Noi ci siamo sempre stati a tutte le udienze - dice -. E' difficile, non è semplice, stare in aula insieme a chi non ha effettuato i controlli e fatto eseguire corrette manutenzioni. E' una cosa non facile da sopportare, ma ci auguriamo che sia l'anticamera per una rinuncia alla prescrizione sui reati di incendio e di lesioni". 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter