Menu
RSS

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a Matteo - Ft

  • Pubblicato in Cronaca

b93e2ddb 730f 4cdd 8645 75ec5d9ec494C'erano tanti amici ad affollare la chiesa di Capannori, coetanei di Matteo e ancora increduli per la sua drammatica morte. Una folla straordinaria quella che ha partecipato oggi pomeriggio (23 febbraio) ai funerali di Matteo Ferlenda, lo studente di 15 anni morto nella notte tra sabato e domenica scorsi in un incidente in via del Casalino a Lunata, mentre rientrava da una festa di compleanno a casa di un amico.

Leggi tutto...

A Capannori l'addio al 15enne morto in scooter

  • Pubblicato in Cronaca

incicasaliUcciso dal violento trauma cranico e toracico dopo lo schianto con lo scooter contro un palo dell’illuminazione pubblica in via del Casalino. Un trauma aggravato dalla frattura alla base del cranio, che potrebbe essere stata la prima causa della morte del 15enne Matteo Ferlenda. Così ha chiarito l’autopsia sul cadavere del giovane, dopo l’istanza di incidente probatorio da parte della famiglia, assistita dall’avvocato Gianluca Rossi. All’autopsia, svolta dal medico legale Stefano Pierotti ha assistito anche una consulente di parte, la dottoressa Ilaria Marradi.

Leggi tutto...

Studente di 15 anni muore in scooter contro un palo, nuovo appello della famiglia: "Chi c'era ci contatti". Dall'esame del cadavere nuove ipotesi sul sinistro

  • Pubblicato in Cronaca

cartellomatteoUna imprudenza che potrebbe essere stata fatale. Per Matteo Ferlenda, studente di 15 anni del Pertini morto dopo lo schianto con lo scooter su un palo dell'illuminazione di via del Casalino nella notte fra sabato e domenica, una delle cause della morte potrebbe essere stato il non corretto utilizzo del casco.
Mentre le indagini dei carabinieri, coordinate dal sostituto procuratore Capizzoto, procedono per chiarire precisamente la dinamica dell'incidente, che per ora esclude ogni responsabilità di terze persone nonostante i dubbi della famiglia (leggi l'articolo), l'esame del cadavere di Matteo, restituito alla famiglia per i funerali, avrebbe individuato la causa della morte nel violento trauma cranico dopo lo schianto.
Un urto che non sarebbe stato attutito adeguatamente dal casco, forse mal allacciato e quindi volato via al momento dell'urto, forse proprio non indossato. Un monito, questo, per tutti coloro che viaggiano sulle due ruote: l'utilizzo del casco in modo corretto può salvare la vita. E questo al di là di quanto possa essere effettivamente successo quella tragica notte, che ha visto perdere la vita ad un giovane con tutto il futuro davanti, che tornava nella sua casa di Zone dopo una festa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter