Menu
RSS

Problemi con il chip, slitta il "porta a porta" a S. Lorenzo e a S. Maria del Giudice

Un rinvio dovuto ad un piccolo disservizio. La raccolta porta a porta dei rifiuti a San Lorenzo a Vaccoli e a Santa Maria a Colle slitta al prossimo 3 novembre. Ne dà notizia la società Sistema Ambiente informando che il motivo sono "caratteristiche errate" nella fornitura dell'Rfid, ovvero nell'innovativo sistema di riconoscimento dell'utente attraverso un chip, il metodo che sarà adottato in vista della Tia puntuale. I contenitori regolamentari saranno distributi nei prossimi giorni, probabilmente già a partire dal prossimo 22 ottobre.

Leggi tutto...

Rifiuti, entro fine anno attive tre isole a scomparsa

isole-interrate-rifiuti-lucca-001Entro la fine dell'anno vedranno la luce tre delle quattro nuove isole a scomparsa nel centro storico, che affiancheranno le quattro già inaugurate sotto l'amministrazione Favilla. L'aazienda che si occupa della gestione dei rifiuti cittadini, Sistema Ambiente, sta infatti acquisendo gli ultimi pareri necessari per gli interventi nelle are individuate di via del Crocifisso, fra via San Paolino e via Vittorio Emanuele, in piazza Varanini in zona porta San Jacopo e in via di Piaggia per l'area sud del centro storico. Dopo i saggi archeologici, effettuati negli scorsi mesi a questo punto nulla osterebbe per la realizzazione delle isole che dovrebbero implementare il sistema di raccolta misto all'interno della cerchia muraria. Sistema con cui si andrà avanti, fra porta a porta per la raccolta differenziata e cassonetti, almeno fino alla fine del 2015.

Leggi tutto...

Ex Telecom, saranno rimossi anche i cassonetti

 MG 3898Il caso del compattatore dei rifiuti a San Donato, dopo le polemiche che hanno convinto l'amministrazione a invitare Sistema Ambiente alla sua rimozione, irrompe nel dibattito in consiglio comunale con un ordine del giorno presentato dal presidente del gruppo consiliare di Forza Italia, Marco Martinelli. Che ha invitato a far rimuovere anche i cassonetti dall'area dell'ex Telecom. Non solo, Martinelli ha chiesto all'amministrazione comune di fare luce sul contratto stipulato da Sistema Ambiente per l'utilizzo dell'area e di rendere noto anche chi sia il privato con il quale sono stati presi eventuali accordi e a quali cifre, sollevando dubbi anche sulla conformità alle leggi urbanistiche dell'area e preoccupazione per eventuali rischi ambientali. L'ordine del giorno, che ha scatenato un vivace confronto, è stato bocciato al termine di una discussione avvenuta davanti anche ad alcuni cittadini di San Donato, ma l'amministrazione ha rassicurato sul fatto che i cassonetti saranno venduti o rottamati e, in ogni caso, rimossi dall'area. Ancora incerta, invece, la futura collocazione del compattatore che spetta a Sistema Ambiente, sottolinea l'assessore Raspini. Ma - e l'impegno se lo prende anche il presidente della commissione ambiente, Francesco Battistini - Palazzo Orsetti vigilerà in tutte le fasi, dalla gestione del deposito dei cassonetti fino alla collocazione del compattatore.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter