Menu
RSS

I ladri tornano a colpire a Guamo

  • Pubblicato in Cronaca

carabinierinotte contr okI ladri tornano a colpire nel capannorese. Ieri (9 gennaio) i malviventi sono entrati in azione in un'abitazione di via Ponte Strada. I soliti ignoti, però, hanno dovuto desistere dal tentativo di furto dopo essere stati sorpresi dai vicini che li hanno messi in fuga mentre stavano cercando di forzare un'infisso di una casa lasciata vuota dai proprietari. Sul posto sono accorsi i carabinieri subito avvisati del fatto.

Leggi tutto...

Monte Pisano fra i luoghi del cuore Fai, appello dell'assessora Frediani

Serena FredianiAnche Serena Frediani, assessora di Capannori, condivide l'appello per i Monti Pisani come luoghi del cuore del Fai.
"Dopo il terribile incendio che a settembre ha violato, sventrato, umiliato il Monte Pisano - distruggendo 1400 ettari di bosco e 12 abitazioni, i Comuni intorno al Monte sostengono con forza la candidatura di questo nostro luogo di bellezza come luogo del cuore Fai. Si tratta di un censimento, promosso dal Fai, che consentirà ai tre luoghi più votati di Italia di accedere a un importante contributo economico. Possono aderire tutti, gratuitamente e con una semplice firma cartacea o con un click sul sito www.iluoghidelcuore.it. Il voto e la firma sono consentiti anche ai bambini a partire dagli 8 anni di età".

Leggi tutto...

Furti e riciclaggio di oro, arresti e sequestri - Vd

  • Pubblicato in Cronaca

procurapoliziafinanzaDue "società" di affari illeciti ben distinte ma per così dire cooperanti. Una sorta di sistema sotterraneo e parallelo che si autoalimentava e arricchiva a spese e alle spalle delle vittime dei furti in abitazione. E' quello che ritiene di aver disarticolato la procura di Lucca, la cui inchiesta su un maxi giro di riciclaggio di oro rubato, fuso in lingotti per essere 'ripulito' e dal cui denaro le gang si arricchivano, attraverso investimenti nel settore immobiliare stamani (27 novembre) si è tradotta in arresti e perquisizioni che dalla Versilia hanno toccato anche le province di Massa, Firenze e Arezzo. Trentatré le misure cautelati spiccate dal gip su richiesta del pm Salvatore Giannino, che ha coordinato l'indagine sotto la supervisione del procuratore capo Pietro Suchan: 24 di queste (alcune ancora da eseguire) in carcere. Altri 44 gli indagati sul cui conto polizia e guardia di finanza hanno indagato per messi. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter