Menu
RSS

Acquista merce e non paga, arrestato per bancarotta

  • Pubblicato in Cronaca

Guardia-di-Finanza1Acquistava merce e macchinari di vario genere e per diverse decine di migliaia di euro senza pagare i fornitori. Rivendeva il bottino così ottenuto incassandone il profitto a costi zero, guardandosi bene dal presentare le dichiarazioni dei redditi. Così un lucchese, Fabrizio Massoni, già conosciuto alle forze dell'ordine, per anni ha letteralmente truffato tanti imprenditori che ancora oggi aspettano di ricevere un risarcimento.

Leggi tutto...

Acquistava macchinari e merce senza pagarli: arrestato

  • Pubblicato in Cronaca

guardiafinanzalAcquistava merce e macchinari di vario genere e per diverse decine di migliaia di euro senza pagare i fornitori. E poi rivendeva il “bottino” così ottenuto incassandone il profitto a costi zero, guardandosi bene dal presentare le dichiarazioni dei redditi. E’ con queste accuse che Fabrizio Massoni, di Lucca, è stato accusato di truffa dalla guardia di finanza. Con un passato da taglialegna, restauratore di mobili vecchi, commerciante di abbigliamento e bigiotteria, recentemente l’uomo si era reso irreperibile, ma nonostante ciò le Fiamme Gialle della sezione di pgpresso la Procura della Repubblica di Lucca lo hanno individuato in un camping a Viareggio e catturato, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura della custodia cautelare in carcere per il reato di bancarotta, ancor più grave di quello di truffa.

Leggi tutto...

Cgil: “Penny Market, servono telecamere per la sicurezza”

Schermata 06-2456824 alle 10.46.00Soddisfazione dei sindacati per la cattura del presunto rapinatore del Penny Market di Pontetetto (Leggi). Ma secondo Filcams Cgil c'è ancora molto da fare per la sicurezza del punto vendita. “Vogliamo unirci alla gioia di tutti i dipendenti, esprimendo gratitudine al lavoro profuso dagli inquirenti, assicurando alla giustizia un soggetto pericoloso che, senza minimante riflettere, ha tirato il grilletto di un fucile rischiando di fare danni molto più gravi e riparabili alla lavoratrice”. Umberto Marchi e Massimo Dinelli della Filcams Cgil di Lucca sono soddisfatti, “ma - dicono - ci sono ancora cose da fare. I lavoratori del negozio hanno fatto una lettera alla direzione del Penny e a noi per conoscenza, dove vengono illustrate criticità e anche proposte. Vero - continuano Marchi e Dinelli -, che hanno messo subito all’esterno del negozio una guardia giurata, ma certe cose dovevano essere fatte prima e non dopo episodi che solo per fortuna continuiamo a raccontare positivamente”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter