Menu
RSS

Botte alla figlia disabile, padre condannato

  • Pubblicato in Cronaca

Tribunale LuccaMesi di botte, insulti e umiliazioni sulla figlia disabile, all’epoca minorenne e affetta da deficit cognitivi, poi la denuncia e ora la condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia. La ragazza, vittima di un padre manesco e aggressivo, ora vive in una casa protetta ed è seguita oltre che da personale medico specializzato anche da un amministratore di sostegno nominato dal tribunale.

Leggi tutto...

Botte all'anziana suocera: una 44enne a giudizio

  • Pubblicato in Cronaca

Tribunale Lucca 1Offese, insulti e poi botte sempre più forti sull’anziana suocera. Una serie di episodi di violenza che hanno colpito non solo una donna, ma una pensionata di oltre 80 anni, impotente di fronte alle angherie della nuora 44enne che è stata rinviata a giudizio. A giugno prossimo, dovrà difendersi in aula dalle gravi accuse degli inquirenti cittadini: maltrattamenti e lesioni personali aggravate. Per l’accusa l’imputata sarebbe responsabile di una vera e propria escalation, di violenze fisiche e verbali, iniziata a giugno dello scorso anno e terminata con l’intervento delle forze dell’ordine a settembre dello stesso anno. Tre mesi d'inferno per la vittima di oltre 80 anni.

Leggi tutto...

Picchiava la moglie a cinghiate: a processo

  • Pubblicato in Cronaca

aulatribunaleL’inferno in casa. Un incubo per una giovane donna, maltrattata e picchiata dal marito padrone che ora finisce a processo per quelle violenze. Una storia di maltrattamenti destinata a finire davanti al giudice. Il marito padrone è accusato di diversi episodi. Nell'ultimo, in ordine cronologico, aveva colpito così forte la moglie da costringerla, secondo l'accusa, al ricovero ospedaliero per le ferite riportate, ora il gup del tribunale di Lucca lo ha rinviato a giudizio, accogliendo la richiesta degli inquirenti. Lui, 38 anni, di Lucca, dovrà comparire in aula il prossimo 17 maggio per difendersi in dibattimento dalle gravi accuse che gli muove la procura.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter