Menu
RSS

Il professor Brunetti in 'visita' alla sua ode a Viareggio

odeviareggiobrunettiAccompagnato dalla moglie Anita, il professor Guido Brunetti di Roma, ha reso omaggio a Ode a Viareggio posta di recente dal comune sulla facciata della scuola dell’infanzia in via Virgilio 29 alla Darsena e da lui donata alla nostra città, “terra di ferina bellezza, che ha la magia di suscitare in me - afferma l’autore - sempre nuove, misteriose emozioni e sensazioni”. "Aver posto un testo poetico su un edificio scolastico - dichiara Brunetti - è stata una decisione propizia e di grande valenza educativa, sociale e culturale. Infatti, come mostrano le splendide scoperte delle neuroscienze, i bambini possiedono una sensibilità estetica e riescono a proiettare le proprie sensazioni, creando immagini espressive di impressionante potenza. Il loro cervello è geneticamente programmato per la creatività, sono cioè portati biologicamente al fare artistico. I feti, ad esempio, rispondono alla musica con cambiamenti nel battito cardiaco. Fin dai sei mesi di vita, i bambini riconoscono una melodia. Le reazioni alla poesia, al bello, all’arte sono capacità biologiche innate. Le quali rappresentano pertanto un potente fattore nello sviluppo cognitivo, emotivo e sociale del bambino”.

Leggi tutto...

Salvato da un ictus, la moglie ringrazia i soccorritori

  • Pubblicato in Cronaca

CASTELNUOVO AMBULANZASalvato grazie alla tempestività dei soccorsi e alla professionalità del personale dell'ospedale. Era il 18 luglio, moglie e marito si trovavano in visita a Campocatino, in Garfagnana, poi all'improvviso c'è stato il panico. Murizio Orsetti, di Pisa, marito di Carina, è stato colpito da un ictus eschemico proprio durante la gita. Poi l'arrivo repentino dei soccorsi, il trasporto all'ospedale San Luca di Lucca e: "Gli interventi risolutori di un'equipe fantastica che si è occupata di lui - dice la moglie - e che fine a quel momento ignoravamo che fosse un'eccellenza proprio in campo neurologico".

Leggi tutto...

Muore a 31 anni giovane padre

  • Pubblicato in Cronaca

masslenziUn lutto che ha lasciato nel dolore un'intera comunità. È morto ieri a soli 31 anni Massimiliano Lenzi, di Fornaci di Barga morto a Firenze per delle complicanze polmonari opo una banale influenze, dopo un mese di degenza fra Castelnuovo, Lucca e Firenze, appunto. Sposato e con un bimbo di meno di cinque mesi lascia un vuoto nella comunità di Fornaci di Barga, dove era molto conosciuto. Massimiliano lascia il padre Lido e la mamma Nicoletta Sainati, la compagna e il neonato Maicol. A loro le condoglianze dell'intera redazione di Lucca in Diretta.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter