Menu
RSS

Noto artigiano muore dopo lo schianto

  • Pubblicato in Cronaca

mussiIncidente mortale nella notte appena trascorsa, intorno alle 2,25, sui viali a mare a Forte dei Marmi, all'incrocio fra viale della Repubblica e via Spinetti. Per cause al vaglio della polizia stradale, intervenuta sul posto, un artigiano di 39 anni, Stefano Mussi, nato a Pietrasanta e residente a Querceta, membro della segreteria del Pd Versilia, alla guida della propria auto ha perso il controllo del mezzo per poi andare a sbattere violentemente prima contro alcune paletti a bordo strada quindi contro le palme al bordo della carreggiata. Lo schianto è stato terribile e per l'uomo, nonostante l'intervento dell'auto medica nord, della Croce Verde di Forte dei Marmi e dei vigili del fuoco, non c'è stato nulla da fare.

Leggi tutto...

Travolto e ucciso sulle strisce in viale Luporini

  • Pubblicato in Cronaca

a9051cf6 c1ad 4a04 bbd1 212415111e36Travolto e ucciso a pochi metri da casa, mentre attraversa il viale Luporini. Una morte drammatica per un pensionato di 91 anni, nel cuore del quartiere di S. Anna dove stava raggiungendo l'abitazione dei familiari. La tragedia, purtroppo l'ennesima sulle strade della città, si è consumata attorno alle 17,30, quando si è fatto buio. Stando ad una prima ricostruzione del 118 e della polizia stradale intervenuta sul posto, l'anziano, Francesco Sodini, stava attraversando la strada nei pressi della sede della Geal per andare a fare la spesa quando un giovane d 27 anni di Lucca alla guida di una Peugeot 107 lo ha falciato, facendolo cadere a terra.

Leggi tutto...

Torre del Lago, caccia al pirata della strada

  • Pubblicato in Cronaca

IMG 7785La polizia di Viareggio continua a indagare sulla tragica morte dell’82enne Carlo Mezzadra, travolto e ucciso all’alba di ieri (11 ottobre) da un’auto pirata. Al vaglio del commissariato di polizia di Viareggio tutti gli elementi utili per trovare il responsabile, dai dati raccolti dalla polizia scientifica sul luogo dell’impatto fatale alle telecamere di videosorveglianza. Al vaglio anche alcune testimonianze di persone che, dopo aver sentito il forte rumore dello scontro, si sono affacciate sulla strada. La macchina sarebbe un’utilitaria di colore blu e, prima di fuggire dal luogo dell’incidente, avrebbe fatto retromarcia per verificare cosa fosse accaduto sulla strada. L’accusa, per il (o la) responsabile di quanto accaduto sarebbe di omicidio stradale aggravata dall’omissione di soccorso con una pena minima che non potrà, secondo la normativa, essere inferiore a cinque anni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter