Menu
RSS

Petardi nello zaino a scuola, denunciato 16enne

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri64 1 40 original 2Studente di 16 anni trovato con dei petardi all'interno dello zaino e denunciato dai carabinieri. È successo durante alcuni controlli dei carabinieri nelle vicinanze degli istituti scolastici. Il giovane era stato sorpreso in possesso di un piccolo quantitativo di petardi che lo stesso aveva consegnato ai militari asserendo di averli casualmente ritrovati nel proprio zaino. Per questo è indagato dalla procura della Repubblica del tribunale dei minori di Firenze per il reato di detenzione di artifizi pirotecnici privi della prevista certificazione Ce. Nella circostanza i militari avevano anche sequestrato degli ulteriori petardi occultati in prossimità dell’edificio e segnalato al prefetto di Lucca un secondo studente 18enne sorpreso in possesso di una dose di hashish.

Leggi tutto...

Capodanno, Barga invita ad evitare fuochi d'artificio

botticapodannoUn invito ad evitare i botti e i fuochi d'artificio nella notte di Capodanno. E’ quello che il sindaco di Barga, Marco Bonini, rivolge ai suoi concittadini nel messaggio di auguri per Natale. “Come sindaco e a nome dell’intera amministrazione Comunale - scrive il primo cittadino -, vi invitiamo, come già abbiamo fatto negli anni scorsi, ad evitare petardi e fuochi d’artificio nella notte di Capodanno. Questi, oltre a costituire un pericolo per l’ambiente e le persone, sono anche una vera e propria tortura per tutti gli animali”.

Leggi tutto...

Botti di Capodanno, sindaco Bagni predica prudenza

paolompAnche il sindaco di Bagni di Lucca, Paolo Michelini, raccomanda ai suoi concittadini prudenza nell'uso dei fuochi d'artificio per l'ultimo dell'anno.
Il sindaco "raccomanda ai suoi cittadini - si legge in una nota - di non acquistare petardi contraffatti, i quali sono causa, ogni anno, di numerosi feriti , tra i quali bambini e animali. Proprio per questo motivo invita a tenere tali prodotti lontani dalla portata dei più piccoli, di non utilizzarli all’interno delle abitazioni o in altri luoghi chiusi e, al fine di tutelare anche gli animali, per i quali i botti sono decisamente un trauma, ricorda che è consigliabile non lasciarli da soli e possibilmente liberi nella propria abitazione, in modo che possano ripararsi nel luogo che ritengono più sicuro per loro. Un ulteriore accorgimento potrebbe essere quello di tenere alto il volume della televisione in modo da coprire il rumore dei botti".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter