Menu
RSS

Tambellini: “Con Giannecchini è scomparso un protagonista della Liberazione”

“Scompare quindi oggi un protagonista sia della guerra di Liberazione sia della ricostruzione storica di un periodo tormentato e cruciale della storia del nostro Paese”. Sono parole del sindaco Alessandro Tambellini, che esprime cordoglio per la scomparsa del partigiano Lilio Giannecchini. “Lilio Giannecchini - sottolinea il sindaco di Lucca - è stato un partigiano combattente che ha partecipato, nella brigata Oreste, alla liberazione di Genova in giovanissima età con il nome di battaglia di Toscano. Dalla fine degli anni ’70 ha operato in modo decisivo per la nascita dell’Istituto Storico della Resistenza e ha raccolto vari documenti contribuendo, come direttore dell’Istituto, a far sì che restasse memoria dei fatti che hanno interessato il nostro territorio dal ’43 al ’45”.

Leggi tutto...

Cordoglio dell'Anpi di Lucca e Genova per la morte del partigiano Giannecchini

“Con Giannecchini muore un uomo che dopo aver combattuto sia in città sia in montagna, ha saputo raccogliere nel dopoguerra documenti importanti della storia non solo delle formazioni di cui ha fatto parte, ma di luoghi a lui vicini per natalità o sentimenti”. E' il messaggio di cordoglio per la morte del partigiano Lilio Giannecchini di Anpi Lucca e Genova: “La sua appassionata presenza pluridecennale alla direzione dell’Istituto Storico della Resistenza di Lucca - prosegue l'Anpi - lo testimonia. Fin che le forze glielo hanno permesso ha  portato la testimonianza della sua esperienza partigiana e la memoria dei compagni caduti. Al resistente e all’antifascista inchiniamo le nostre bandiere in segno di lutto e di saluto”.

Leggi tutto...

Morto il partigiano Giannecchini. “Lasciato solo da tutti”

1676768-lilio giannecchiniE’ morto l'ultimo partigiano della Lucchesia. Lilio Giannecchini, comandante della Brigata Oreste, conosciuto con il soprannome di Toscano, si è spento all'età di 89 anni all'ospedale San Luca. Giannecchini, ex direttore dell'istituto storico della Resistenza, è morto attorno alle 22,30 di ieri sera (26 luglio), nell'anno in cui ricorrono i 70 anni della Liberazione di Lucca, celebrazioni dalle quali era rimasto escluso. “Giannecchini - spiega l'amico Bruno Rossi che fino all'ultimo non lo ha abbandonato - è morto in solitudine, lasciato solo dalle istituzioni. Ora la sua memoria sia preservata e le istituzioni gli riconoscano, almeno da morto, i suoi meriti e lo riabilitino di fronte all'opinione pubblica”. Parole amare pronunciate da Bruno Rossi poco prima dell'arrivo alla Camera ardente allestita all'obitorio del Campo di Marte. I funerali di svolgeranno domani pomeriggio (28 luglio) alle 15,30 nella chiesa di San Pietro Somaldi, in centro storico.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter