Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 86
Menu
RSS

"La narrativa di Guglielmo Petroni", uscito per i tipi di Tra le Righe il saggio sullo scrittore partigiano

  • Pubblicato in Libri

La narrativa di Gugliemo Petroni. Tra realtà e memoria, questo il titolo del libro che Tra le righe libri ha pubblicato, un saggio che ripercorre la storia dello scrittore lucchese Guglielmo Petroni, una tra i più grandi scrittori sui temi resistenziali. L'autore lucchese partigiano fu arrestato a Roma e incarcerato in via Tasso. Da quella terribile esperienza nacque uno dei libri più forti sulla storia della guerra civile in Italia. Il saggio, di Marina Margioni e edito da Tra le righe libri, completa il quadro letterario e storico su Petroni. Quella di Guglielmo Petroni è una delle più coerenti testimonianze di quel travaglio culturale e, dunque, letterario che si ebbe nel dopoguerra. L’intera sua opera trovò motivo e alimento nella memoria della sua esperienza di vita. La realtà, dall’infanzia fino alla maturità, si trasfigurò sempre nel ricordo, che divenne il punto di partenza di ogni analisi del contesto storico e scandì la sua vita, donandole valore.

Leggi tutto...

Istituto della Resistenza, Giannecchini attacca Fulvetti

LiliogE' ricoverato all'ospedale di Lucca e dal suo letto Lilio Giannecchini prende la parola, a due giorni dal 25 aprile, e torna a chiedere “una giusta riabilitazione” del suo ruolo, dopo essere stato rimosso dalla direzione dell'Istituto della Resistenza di Lucca. Giannecchini lo fa nell'area commenti del nostro quotidiano online, criticando il direttore Gianluca Fulvetti che proprio alla vigilia della festa della Liberazione aveva rilanciato il progetto di promuovere i luoghi della Resistenza anche con la tecnologia (Leggi). “Leggendo l'articolo che riporta i pensieri e le parole degli attuali reggenti dell'Istituto della Resistenza di Lucca, Bucciarelli e Fulvetti, che nessun rapporto hanno mai avuto con la Resistenza tranne che il sentito parlarne, non posso fare a meno di intervenire, pur essendo ricoverato in gravi condizioni presso l'ospedale di Lucca, vivo grazie all'impegno dei medici che hanno contribuito a mantenermi in vita. Paragono - attacca ancora Giannecchini - le azioni degli attuali responsabili dell'Istituto della Resistenza di Lucca, che, sfruttando un'accusa infondata, da cui sono stato prosciolto con formula piena dal Magistrato, mi hanno esautorato dalla carica di direttore dell'Istituto, che avevo contribuito a rendere uno dei più efficienti nella ricerca storica per quel che riguarda la memoria storica della Resistenza, con l'ultima lodevole iniziativa dell'Istituto storico della Resistenza di Pistoia, con cui durante la mia Direzione esisteva una collaborazione piena, sfociata in varie pubblicazioni comuni: attualmente tale legame è stato reciso, che ha messo in cantiere, in collaborazione con il gruppo Shoot 4 Change, il progetto Radici, dedicato alla organizzazione della memoria dei partigiani superstiti: io sono uno degli ultimi comandanti partigiani, l'unico in provincia di Lucca e sono stato emarginato in modo vergognoso da tutte le manifestazioni e celebrazioni legate alla Resistenza”.

Leggi tutto...

A Gallicano, interviste, video, fotografia e pittura per celebrare la Resistenza

Per celebrare l'anniversario della Resistenza il prossimo 25 aprile , la sezione Anpi Val di Serchio Garfagnana in collaborazione con la sezione Anpi di Barga e il comune di Gallicano organizzano una giornata di eventi agli impianti sportivi di Gallicano. La giornata inizierà nella zona bar dalle 12 alle 13 con l'Aperilibro che vedrà la presentazione del libro Il Mugello è una trapunta di terra di Simona Baldanzi alla quale sarà presente la stessa autrice e proseguirà dalle 13 alle 15 con il pranzo sociale con menù a scelta e vegetariano. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 16, nello spazio dibattiti, è in programma l'intervista a Gianluca Fulvetti storico dell'Università di Pisa e direttore ISREG dal titolo Guerra ai civili, partigiano in Garfagnana, reti di resistenza e sarà possibile assistere alla proiezione dei video Marcia per la pace Sant'Anna di Stazzema – Marzabotto con l'incontro con gli organizzatori Stefano Carmassi e Carmela Di Luigi e del video Da Castelnuovo ad Auschwitz, il treno della memoria di Caterina Salvie Oscar Guidi. A seguire dalle 16 alle 18 musica con Giulio D'Agnello e Alessandro Sodini.
Durante tutta la giornata sarà inoltre esposta una mostra fotografica di Doris Bellomusto e Caterna Salvi, un viaggio "resistente" tra le storie di vita, mondi perduti , mestieri dimenticati, artisti di strada e artigiani. La minifestazione ospiterà inoltre il primo concorso di pittura estemporanea Dipingi la tua liberazione con Sandra Rigali e per i più piccoli sarà allestita una piccola biblioteca della Resistenza per raccontare ai bambini una dei momenti più significativi della storia del nostro paese.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter