Menu
RSS

Studio Uil: Tari in calo negli ultimi 5 anni a Lucca

rifiutiluccaluTra il 2015 e il 2019, ovvero in 5 anni, la tassa sui rifiuti (Tari), aumenta mediamente dell’1,6 per cento, mentre nell’ultimo anno si assiste a un aumento pari allo 0,9 per cento sul 2018.
"In valori assoluti, spiega Ivana Veronese – segretaria confederale Uil – le famiglie italiane verseranno nel 2019 nelle casse comunali 302 euro medi, a fronte dei 299 euro dello scorso anno e dei 296 euro versati nel 2015". È quanto calcola il Servizio politiche territoriali della Uil, elaborando i costi in 105 città capoluogo di provincia, per una famiglia con una casa di 80 metri quadri e 4 componenti.
Ma il questo senso il dato lucchese è in controtendenza. Sia rispetto all'anno precedente (2019 su 2018) sia nel quinquennio fra il 2015 e il 2019, infatti, il calo si attesta sul 2,2 per cento. Al momento a Lucca si paga, per la 'famiglia tipo' una tariffa corrispettiva di 283,04 euro l'anno per il servizio.

Leggi tutto...

Altopascio, ok bilancio: più servizi, tariffe invariate

sara dambrosio sindacoApprovato il bilancio di previsione di Altopascio e ci sono buone notizie per i residenti: centomila euro in più a servizio di giovani, anziani, famiglie e fasce deboli, circa due milioni di euro per le opere pubbliche. Tariffe invariate per quanto riguarda la spazzatura per le utenze domestiche, con punte di riduzioni per le abitazioni piccole. Ulteriore riduzione del 2 per cento per tutte le fasce Isee per i servizi a domanda individuale, come mensa, trasporto e rette asilo nido, che si mantengono tra i più economici e vantaggiosi del territorio provinciale. Ecco i punti significativi del bilancio di previsione 2019 e del piano tariffario di Ascit, approvati ieri sera (27 marzo) dal consiglio comunale di Altopascio. Approvazione che avviene anche quest’anno nei termini previsti dal governo, fissati per il 31 marzo.

Leggi tutto...

In tanti dalla Toscana per lo sciopero nazionale delle costruzioni

uil manifestazioneManifestazione nazionale degli edili, in tanti in piazza del popolo a Roma. E la Toscana ha portato il suo contributo di presenze allo sciopero nazionale delle costruzioni. Con gli autobus organizzati da Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, ma non solo, in treno e con le proprie macchine a pieno carico, oltre mille, stamattina presto, sono partiti alla volta della capitale. Una presenza molto importante quella toscana, numerosa e determinata, all’altezza dei problemi della categoria che non ammettono ulteriori ritardi. Non ci sarà ripresa nel paese senza ripresa delle costruzioni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter