Menu
RSS

Spedizione punitiva contro rivale, 20enne a processo

  • Pubblicato in Cronaca

Tribunale Lucca 1Violenza giovanile, ennesimo processo penale a carico di cittadini poco più che maggiorenni. Minacce, violazione di domicilio e danneggiamento, 20enne lucchese rinviato a giudizio. Il ragazzo ora dovrà affrontare il processo che inizierà il prossimo mese di giugno. Secondo gli inquirenti, circa un anno fa, si sarebbe recato sotto casa di un presunto rivale in amore, in pieno centro cittadino, dopo avergli telefonato più volte per chiedergli conto di alcuni atteggiamenti avuti con la sua fidanzata che non gli erano affatto piaciuti.

Leggi tutto...

Coppia presa a bastonate, tre arrestati

  • Pubblicato in Cronaca

carabinierinottecontrolliUna vera e propria spedizione punitiva a casa del rivale, preso a bastonate insieme alla compagna per questioni di gelosie e tradimenti legate ad alcune donne contese. In tre si sono presentati a Mutigliano dal rivale e l'hanno affrontato, spedendolo all'ospedale insieme alla compagna. Entrambi sono stati medicati dal pronto soccorso e hanno riportato ferite giudicate guaribili tra i 15 e i 20 mentre i tre aggressori sono stati catturati poco dopo il raid dai carabinieri di San Concordio e da quelli del radiomobile. Si tratta di Massimo e John Balestra, di 45 e 22 anni, e dell'amico Massimo Rizzi, di 43 anni.

Leggi tutto...

Massacrato di botte per Whatsapp, in cella 2 fratelli

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
arrestihorDue minuti e undici secondi per ridurre in fin di vita un operaio 24enne. Una furia e una violenza da Arancia meccanica, nel pieno centro di Altopascio in una domenica pomeriggio qualsiasi. “Una vera e propria spedizione punitiva”, scrive il gip Giuseppe Pezzuti nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata notificata e eseguita nella tarda serata di ieri (10 giugno) a due fratelli di origini albanesi, accusati del tentato omicidio del giovane Giorgian Horeica, massacrato di botte in via Cavour e rimasto a terra dopo il colpo di un cacciavite affondato nel cranio per dieci centimetri (Leggi). Una aggressione scoppiata per l'esclusione del più giovane dei due assalitori arrestati da un gruppo Whatsapp e avvenuta attorno alle 18,30 del 7 febbraio scorso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter