Menu
RSS

Si finge amico di boss per estorsione, condannato

  • Pubblicato in Cronaca

aulatribunale“Pacco, doppio pacco e contropaccotto”: così recitava anni fa il titolo di un noto film sulle truffe, ma quella andata in scena tempo fa a Viareggio è quasi una pièces teatrale, solo che invece di terminare con gli applausi del pubblico questa storia è finita con 6 anni di reclusione per estorsione e truffa. L’imputato commerciante di 57 anni, è stato riconosciuto colpevole in modo definitivo anche dalla suprema corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il suo ricorso. L’uomo, stando alle ricostruzioni processual, avrebbe conosciuto la vittima in circostanze normali, durante alcune partite di calcio, e i due sarebbero entrati in confidenza.

Leggi tutto...

Ladro svuota il conto ma lascia il suo nome

  • Pubblicato in Cronaca

cartaclonataLe svuota la carta ma le lascia nominativo e Iban. Un ladro un po' distratto quello denunciato da una giovane lucchese questa mattina (1 aprile) alla stazione dei carabinieri di Lucca dopo aver notato nei giorni scorsi movimenti anomali sul proprio estratto conto della PostePay. Il ladro - mago dell'informatica ma un po' troppo sprovveduto - è riuscito a clonare il numero della carta della ragazza e le rispettive credenziali, accreditandosi sul proprio conto un importo di 900 euro. Un bonifico importante, effettuato giovedì scorso, che non è certo passato inosservato: alla ragazza, infatti, è arrivata tempestivamente un'email che la avvertiva della buona riuscita del pagamento "al signor XXX proprietario della carta *****".

Leggi tutto...

Truffa delle tre campanelle, 4 nei guai

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri genericaUn raggiro ormai ben collaudato. Quattro persone, di cui due di Lucca, che proponevano il gioco truffaldino delle 'tre campanelle', sono state denunciate a Bologna dai carabinieri. Erano in via Indipendenza, dove avevano allestito un banchetto improvvisato per tentare di raggirare i passanti. Sono tre toscani di 55, 56 e 62 anni (originari di Lucca e Pistoia) e un 53enne romeno.
Sono stati allontanati dai militari e denunciati per avere violato il regolamento comunale che vieta questo tipo di giochi sul suolo pubblico. Pochi giorni fa, altri due giocatori delle ''tre campanelle'' erano stati protagonisti a Bologna di un'aggressione al sottosegretario al Ministero dell'Interno Stefano Candiani e a sua madre 75enne, nei padiglioni della fiera di Bologna.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter