Quantcast

Le ‘Cento cene per slow wine’ sbarcano anche ai Diavoletti

Anche quest’anno si ripete l’appuntamento, ormai classico, con le Cento cene per Slow Wine in tutta Italia, con una particolare presentazione con cena, della Guida Slow Wine, fresca di pubblicazione. Per l’occasione, una serata speciale è in programma per il 29 novembre al ristorante Diavoletti di Camigliano (Capannori), pronto ad ospitare una delle cento cene per la presentazione della guida, in occasione della tradizionale “cena del maiale”.  Il menù comprenderà piatti che utilizzano tutte le parti del maiale, dalla Testina usata per il bollito, al brodo di cottura del maiale cui verrà aggiunto il riso, alle parti meno nobili che diventeranno i Matti, salsicce tipiche della Valle di Soraggio, complice il babbo norcino di Alda e Paola Bosi. Un connubio di sapore intenso e ricordi di famiglia che accompagnerà alcuni vitigni autoctoni e minori, rappresentanti autentici del loro territorio, bottiglie rappresentanti in modo verace il territorio di provenienza e le persone che lo vivono come nello spirito della guida.

Le Cento cene per Slow Wine, quest’anno, aderiscono alla campagna Food For Change,la campagna internazionale di Slow Food di sensibilizzazione e azione, che mette in relazione le nostre abitudini alimentari con il cambiamento climantico. Per vivere il cibo come piacere e prendersi cura del nostro pianeta. La “cena del maiale” quindi, è perfettamente in tema. Un tempo era la cena con cui si concludeva la peparazione di salumi e insaccati che sarebbero serviti per tutto l’inverno. Una serata in cui si inventavano ricette gustosissime con tutto quello che restava dalla lavorazione perchè del maiale “non si butta niente”. Per info e prenotazioni ristorante i Diavoletti: 0583 920323

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.